BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ULTIM'ORA - RAZZO CINESE STA CADENDO SULLA TERRA, ALLERTA DELLA PROTEZIONE CIVILE PER ALCUNE REGIONI:  I frammenti di un razzo cinese potrebbero colpire la Calabria. Lo appena ribattuto le principali agenzie di stampa nazionali, rilanciando una allerta della Protezione civile. «La caduta di frammenti del razzo spaziale cinese 'Lunga marcia 5B' - scrive Tgcom24 - potrebbe interessare 9 Regioni italiane. PESCARA - FIGLIUOLO RASSICURA SU CONSEGNE VACCINI: La visita in Abruzzo del Generale di Corpo d'Armata, Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario  per l'emergenza Covid, accompagnato dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, è stata l'occasione per toccare con mano come stia operando la macchina organizzativa regionale TAGLIACOZZO - DOMENICA LA SANTA MESSA, LA RELIQUIA DELLA MANNA DI SAN NICOLA: Domenica 9 maggio, in occasione della ricorrenza della Traslazione delle reliquie di san Nicola, le comunità parrocchiali della città di Tagliacozzo avranno la gioia di accogliere la presenza della preziosa “Reliquia della manna”. La “Manna di san Nicola” è l’acqua che TAGLIACOZZO - STOP ALLE PRENOTAZIONI OPEN DAY VACCINALI, TUTTO ESAURITO: Il sindaco di Tagliacozzo ha comunicato il tutto esaurito per le prenotazioni dell'open day vaccinale dell'8 e del 9 Maggio.Il weekend dedicato a JOHNSON & JOHNSON e ASTRAZENECA nel Centro vaccinazioni di Tagliacozzo. CARSOLI - SCENDONO I POSITIVI SUL TERRITORIO: Finalmente i dati scendono, sul territorio Carseolano sono dieci i positivi, di cui però sei sono rioverati in ospedale. Si spera che il numero scenda ancora, e le persone in ospedale torneranno negative, fino ad arrivare au territorio Covid free. QUANDO UN GENIO ABRUZZESE INVENTO' LA MITICA VESPA: Corradino D'Ascanio diede vita alla vespa, che in pochi anni fu conosciuta in tutto i mondo. Corradino D’Ascanio fu un ingegnere italiano che nacque il 1 febbraio 1891 a Popoli, allora provincia de l’Aquila, oggi provincia di Pescara, fu l’inventore del RIETI - ORSO INSEGUITO CON L'AUTOMOBILE A LEONESSA: A nulla è servito il clamore mediatico suscitato dall’inseguimento in auto di un orso marsicano in pieno centro a Celano. A nulla è servito il monito del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.Ieri sera, nel centro abitato di Leonessa(RI), un SCAFA - MARSILIO INNAUGURA IL NUOVO HUB VACCINALE: Inaugurato, questo pomeriggio, il nuovo Hub Vaccinale per la zona territoriale Val Pescara, a Scafa, alla presenza del presidente della Regione, Marco Marsilio, dell'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, del presidente della Provincia di L'ABRUZZO AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DOCUMENTARIO DI COPENAGHEN: La Film Commission d'Abruzzo partecipa al Festival Internazionale del Cinema Documentario in corso  a Copenaghen, in Danimarca, il CPH-DOX 2021. Il festival vede la partecipazione di oltre 1800 espositori da tutto il mondo e si protrarrà fino al 12 maggio. In L'AQUILA - OGGI LA VISITA DEL GENERALE FIGLIUOLO ALL'HUB VACCINALE: Oggi la giornata abruzzese del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, il Gen. Francesco Paolo Figliuolo e del capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio, dopo una mattinata a Pescara, proseguirà su l'Aquila dove è prevista, alle 14.30, una visita all'HUB vaccinale

LUCA BONAFFINI: -LA NOTTE IN CUI SPUNTO' LA LUNA DAL MONTE-

Luca Bonaffini Luca Bonaffini

Le canzoni e la storia di Pierangelo Bertoli

 

Redazione-Quasi trent’anni fa, nel febbraio del 1991, Pierangelo Bertoli (a sorpresa e contro ogni previsione) strappò l’applauso più lungo della storia del Festival di Sanremo. Tanti già lo conoscevano per i suoi successi radiofonici, molti lo amavano e lo stimavano per le sue canzoni impegnate e di spessore.Ma fu proprio grazie a “Spunta la luna dal monte”, scritta e cantata coi i Tazenda (band sarda), che il cantautore italiano divenne simbolo della canzone civile e popolare al tempo stesso, sfidando la diversa abilità che lo aveva costretto ad una carrozzina fin dall’età di undici mesi, a causa della poliomielite.Ma come nacque questa canzone? Qual è il segreto che si cela dietro il successo di un antieroe mediatico, ma così amato dalla gente?Luca Bonaffini, suo collaboratore storico (che proprio in quegli anni era suo braccio destro, chitarrista e co-autore) ha svelato in un libro (la notte in cui spuntò la luna dal monte, 2013) come prese forma in una notte quella canzone, perché Bonaffini era lì con lui.Il 30 dicembre 2015 il giornalista Giancarlo Governi ha dedicato al cantautore emiliano una trasmissione su RAI TRE, dove – grazie al ricordo di Fiorella Mannoia, Nek, Ligabue e Bonaffini – è stato straordinario comprendere la storia di questo personaggio straordinario.

 

Chi è Luca Bonaffini

(fonte wikipedia)   

 Cantautore, scrittore e regista teatrale, Luca Bonaffini è nato a Mantova nel 1962. Si è affermato intorno alla fine degli anni 80 come collaboratore fisso di Pierangelo Bertoli, firmando per lui molti brani in album di successo, tra le quali "Chiama piano", all'interno dei quali compare anche come cantante, armonicista e chitarrista acustico. Altre canzoni sue sono state interpretate anche da Patrizia Bulgari, Flavio Oreglio, Sergio Sgrilli, Fabio Concato, Nek, Bermuda Acoustic Trio, Claudio Lolli e ha scritto testi teatrali insieme a Dario Gay ed Enrico Ruggeri. Ha pubblicato come cantautore undici album aventi un unico filo conduttore, affrontando tematiche impegnate e sociali; ha vinto il premio Rino Gaetano (1988) “targa critica giornalistica” e il Premio Quipo (1999) al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza (miglior progetto multimediale); ha partecipato al Festival del Teatro Canzone - Premio Giorgio Gaber (2005) e due volte al Premio Tenco (edizioni 2008 e 2012); è stato nel 2000, insieme all'attore e scrittore Flavio Oreglio, ideatore del "Festival della canzone umoristica" Musicomedians e curatore di rassegne dedicate alla musica d'autore e al teatro canzone. Nel 2013 ha debuttato come scrittore con il libro " La notte in cui spuntò la luna dal monte" (edito da PresentArtSì), ispirato al suo incontro con Pierangelo Bertoli.

Nel 2015 lo scrittore Mario Bonanno ha pubblicato un libro-intervista intitolato “La protesta e l’amore. Conversazioni con Luca Bonaffini” (edito da Gilgamesh), in occasione dei suoi trent’anni di carriera. Nel 2018 ha pubblicato il suo tredicesimo album solista, intitolato “IL cavaliere degli asini volanti”.

Luca Bonaffini, nel 2014, ha partecipato al Premio Pierangelo Bertoli come ospite, presentando la canzone “Maddalena” (del 1984) in una versione personalizzata, tratta dal suo tributo “SETTE VOLTE BERTOLI” (Delta italiana, 2014). Sotto, un’immagine del 1991 durante il tour “Spunta la luna…”

 

La notte in cui spuntò la luna dal monte

 

Le canzoni e la storia di Pierangelo Bertoli raccontate da Luca Bonaffini.Allora ecco un tour, fatto di canzoni scritte insieme e di grandi successi, che il cantautore italiano Luca Bonaffini dedica a Bertoli, suo amico e maestro.Come dimenticare “A muso duro”, “Pescatore”, “Eppure soffia”, “Chiama piano” e tante altre?Luca Bonaffini, con una band essenziale (alla “Bertoli” … potremmo dire) sfida il tempo e le piazze, rievocando senza toni nostalgici, quegli anni 70,80 e 90 che hanno visto le canzoni di Pierangelo Bertoli suonare e risuonare ovunque, e che oggi – per contenuti e argomenti – ci appaiono attuali più che mai.Perché il vento, quello della buona musica e della vita, soffia ancora.E quella luna, di lucida speranza, spunta ogni notte.

Venerdì 9 novembre 2018 – Teatro Pax, Provaglio d’Iseo (BS)

Special guest: ALBERTO BERTOLI

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.