BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
PARCO NAZIONAE D'ABRUZZO - RITROVATE CARCASSE AVVELENATE: ome comunicato dal PNALM il 15 aprile scorso, l’area tra Cocullo e Goriano Sicoli che l’orsa Amarena e i suoi quattro cuccioli stanno frequentando da diversi giorni è stata recentemente interessata da avvelenamenti di fauna selvatica. Si tratta di una zona I CARABINIERI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI PER PRENOTARE IL VACCINO: Il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha disposto che tutti i Comandi di Stazione diano un supporto ai cittadini anziani nelle operazioni di prenotazione telematica del vaccino. In particolare, le persone over 70 possono rivolgersi alla locale Stazione dei Carabinieri ABRUZZO - EROGATI FONDI PER SOSTEGNO ALIMENTARE: Sono 17 i soggetti beneficiari operanti nel Terzo Settore che risultano destinatari di contributi per promuovere iniziative per il sostengo alimentare delle persone di stato di povertà. Lo comunica l'assessore regionale alle Politiche sociali, Pietro Quaresimale, dopo che gli uffici ABRUZZO CORONAVIRUS - DATI AGGIORNATI AL 20 APRILE: Sono complessivamente 69650 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza.Rispetto a ieri si registrano 170 nuovi casi (di età compresa tra 4 mesi e 87 anni).I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 31, di LEGALILAB| LABORATORIO DI STORYTELLING CON L'ATTORE CORRADO ODDI: Redazione- Gli alunni della Marsica stanno seguendo, già dal mese di gennaio 2021, un laboratorio di storytelling sulla legalità dal titolo LegaliLab ideato e condotto (in DAD) dall'attore Corrado Oddi. È un lavoro interdisciplinare e di gruppo che ha come A24 TORNINPARTE - CASELLO AUTOSTRADATALE CHIUSO PER LAVORI FINO AL 31 AGOSTO: Redazione- Il gruppo autostradale ha infatti motivato la scelta che è finalizzata a terminare i lavori sul viadotto autostradale di Sant’Onofrio, al km 84 e 950 dell’autostrada.L’A24 in questa tratta in questa tratta rimarrà chiusa almeno fino al 31 di ISTITUTO RWANDA DI CELANO| EDUCAZIONE ALIMENTARE: Redazione- Dopo la campagna di promozione e valorizzazione della Patata del Fucino IGP condotta nelle scuole a livello nazionale in collaborazione con Findus, l’AMPP ha riservato particolare attenzione a quelle del proprio territorio ed è stata la volta dell’Istituto Rwanda PESCINA - L'ORSA AMARENA ED I SUOI CUCCIOLI VAGANO IN UN AZIENDA AGRICOLA: Redazione- L’orsa Amarena, insieme ai cuccioli, stamane ha fatto visita al pollaio di un’azienda agricola di Pescina.Uno dei cuccioli è riuscito ad entrare e ha fatto ‘colazione’ a base di pollo e tacchini sotto gli occhi stupefatti e nel contempo CARSOLI - IL COVID SI PORTA VIA IL GIGANTE BUONO, DUILIO MILANI AVEVA 57ANNI: Redazione- Una tragica notizia si è diffusa ,purtroppo, oggi pomeriggio a Carsoli: Duilio Milani, di anni 57 soprannominato il “Gigante Buono”, ci ha lasciato a causa del Covid. Duilio era ricoverato presso l’Ospedale SS Annunziata di Sulmona. I funerali di Duilio EROS OFF LIMITS| LA PASSIONE VA IN SCENA: Redazione- Chi si ferma è perduto e il Teatro Off (Limits) non vuole fermarsi né vuole perders(v)i. La pandemia ha compromesso molti settori, compreso quello culturale, in cui opera attivamente l’Associazione “Teatranti Tra Tanti” che in collaborazione con “Feel” e

PROGETTO RE-START ALLO STADIO DI UDINE| CON LA TECNOLOGIA SI COMBATTE IL COVID

Stadio di Udine Stadio di Udine

Redazione- Nel corso del recente match che l’Udinese ha disputato con la Fiorentina, terminata con il punteggio di 1-0 per la compagine bianconera, allo stadio Dacia Arena del capoluogo friulano, è stato testato un progetto particolarmente innovativo, il cui fine ultimo è chiaramente quello di riportare le persone allo stadio, in totale sicurezza ovviamente.

Sono stati ben più di 350 gli addetti ai lavori che hanno indossato questo dispositivo, che va a segnalare se qualcuno non rispetta la distanza di sicurezza anti-Covid all’interno della struttura. Si tratta, come si può facilmente intuire, di un vero e proprio test che vuole diventare una proposta a tutti gli effetti per permettere che gli stadi, nel corso dei prossimi mesi, possano essere riaperti in sicurezza.

La tecnologia, lo sappiamo molto bene, sta radicalmente cambiando la società in cui viviamo. Basti pensare a tutte quelle attività che oggi possono essere svolte con maggiore sicurezza e protezione: gli investimenti di carattere finanziario, il divertimento sul web su casinosicurionline.net, lo sport e le attività fisiche, che si sono trasferite praticamente in massa su piattaforme come YouTube, che ormai è diventato un contenitore anche di esercizi e workout di qualsiasi tipo.

Che cos’è il progetto RE-START

Proviamo a comprendere meglio come funziona questo dispositivo che potrebbe consentire, in un futuro nemmeno poi così lontano, la riapertura degli stadi. Sono ben 350 gli addetti ai lavori che erano presenti al match contro la Fiorentina e che sono stati dotati, al momento dell’ingresso, di un badge integrato con un led luminoso e con delle funzioni di vibrazione.

Sia la vibrazione che la funzione di illuminazione sono programmati per attivarsi circa 20 secondi dopo che due persone che indossano tale device si avvicinano a meno di un metro di distanza. Sarà poi compito degli stewards che si trovano in tribuna tenere sotto controllo il comportamento di tutti coloro che si trovano sugli spalti. Questi ultimi avranno a disposizione un tablet, mediante il quale potranno controllare che le persone rispettino un distanziamento corretto.

La novità arriva dal gruppo Be Shaping The Future

L’Udinese è una società che ha dimostrato, nel corso degli ultimi anni, di essere particolarmente attenta a tutte quelle novità che si riferiscono all’ambito tecnologico. Non a caso, ha tolto i veli a una struttura estremamente moderna e fruibile durante tutto l’anno come la Dacia Arena, un piccolo gioiellino entro i confini italiani.

Ecco spiegato il motivo per cui ha scelto di puntare su questo progetto che mira a controllare che le varie regole e norme legate al rispetto dei protocolli per limitare la diffusione dei contagi da Coronavirus. Un dispositivo che è stato realizzato da parte del Gruppo Be Shaping The Future.

L’esempio che si vuole seguire è quello dell’Inghilterra, in cui è stato già comunicato come gli stadi verranno riaperti parzialmente a partire dal 17 maggio prossimi. E questo progetto denominato Re-Start potrebbe tornare utilissimo per fare la stessa cosa anche in Italia. Un device che, tra l’altro, sempre nel più completo rispetto della privacy, consente pure di tracciare correttamente i vari contatti nello stadio.

La società friulana sta duramente lavorando per lanciare sempre più soluzioni innovative, anche in tema di sicurezza. Si tratta, in effetti, di un primo passo, anche piuttosto ambizioso, che però ha come obiettivo finale quello di tornare, pian piano, ad una vita normale sotto tutti i punti di vista. Be Shaping The Future, tra l’altro, ha portato pure ai Mondiali di Sci di Cortina il progetto “Human Mobility”, che ha ottenuto un ottimo successo, garantendo la sicurezza di operatori e atleti coinvolti nella manifestazione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.