BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ANDRIA - FINTO PRETE 23ENNE TRUFFAVA LE DIOCESI RISCUTENDO DONAZIONI, ANCHE IN ABRUZZO I SUOI COLPI: A 23 anni girava le parrocchie spacciandosi per un prete impegnato nel sociale. E di “collega” in “collega” raccoglieva soldi per i bisognosi quando in realtà le donazioni finivano dritte nelle sue tasche. Un giovane di Andria (Bat) è stato CASTELLI D'ABRUZZO - IL CASTELLO ARAGONESE DI ORTONA: La prima costruzione risale al 1452. La famiglia aragonese lo costruì sopra la vecchia struttura dei Caldora del XIV secolo. Tale struttura tuttavia risale all'epoca angioina del XIII secolo. Secondo le stesse ipotesi Giacomo Caldora avrebbe potuto potenziare il castello SITI ARCHEOLOGICI D'ABRUZZO - PELTUINUM: La fondazione di Peltuinum si colloca intorno alla metà del I secolo a.C., nella piana di Navelli, esattamente tra gli attuali comuni di Prata d’Ansidonia e San Pio delle Camere. Le prime campagne di studio furono avviate tra il 1983 SANTUARIO SAN GABRIELE DELL'ADDOLORATA - 32° RADUNO ALPINI ABRUZZESI: Domenica 3 marzo 2024 dalle ore 9.00 presso il Santuario di San Gabriele 32° Raduno degli Alpini Abruzzesi, in ricordo dei caduti nella campagna di Russia del 1942. L’incontro è organizzato dall’associazione nazionale alpini (A.N.A.) sezione “Abruzzi” e dal Gruppo di SCURCOLA MARSICANA - LA CHIESA DI SANTA MARIA DELLA VITTORIA: Fu innalzata nell’alto di Scurcola, prima dai De Pontibus e poi dagli Orsini e quindi dai Colonna a fianco della antica Rocca, che prima era di forma quadrangolare: una delle quattro torri dovette essere abbattuta per far posto alla nuova COLLALTO SABINO - DOMANI 2 MARZO SU RAIDUE A "BELLISSIMA ITALIA" IL BORGO E LE SUE RICHEZZE: La Pro-loco, comunica che domani su Raidue alle 16,45 , il paese di Collalto Sabino sarà raccontato, nel programma RAI, BELLISSIMA ITALIA. Ancora una volta, il bellissimo borgo viene raccontatao al piccolo schermo. Le bellezze di una Collalto Sabino incantata, CAPISTRELLO - LADRI CHIUDONO I PROPRIETARI IN UNA STANZA, E FUGGONO CON IL BOTTINO, MOLTA PAURA: Molte sono nelle ultime settimane le segnalazione, di furti, o tentati, nella zona. L'altra sera due malviventi incappucciati,hanno fatto suonare l'allarme di una villa, diverse volte, portando il proprietario a pensare ad un mal funzionamento, staccando lo stesso. I ladri, E BASTA COI MINORI SBATTUTI SUI SOCIAL !: Redazione-  Non se ne può più, ovunque ti giri, on line, vedi immagini di bambini adoperati per far pubblicità ai loro genitori. La Ferragni in questo, detta legge ma se ne contano a centinaia di sue seguaci che mettono in L'AQUILA - COPPIA DI ANZIANI TRUFFATI IN VIA STRINELLA: Redazione-  Una truffa che si ripete, sempre a discapito dei poveri anziani. La coppia ha ricevuto una telefonata in cui qualcuno li avvisava che il figlio, residente fuori regione, aveva avuto un incidente e aveva bisogno di denaro.La trama della VILLALAGO - UNA GIOVANE CERVA CURIOSA ENTRA NELLA VERANDA DI UN BAR: Redazione-  Il paese di Villalago, luogo incantato dalla natura, dove l'uomo osserva la natura, senza disturbare, in un connubio emblematico. Qualche giorno fa, una giovane cerva, forse incuriosita, dai rumori, è entrata in una veranda di un bar. Questa è

OCCORRE SUBITO UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE: LA RICHIESTA DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA AL COMUNE DI SULMONA

Comune di Sulmona Comune di Sulmona

Redazione- Con una nota inviata ieri 7 marzo al Sindaco ed agli Assessorati al Commercio, al Turismo ed al Centro Storico del Comune di Sulmona, CONFCOMMERCIO, CNA TERRITORIALE PELIGNA e l'Associazione SULMONA FA CENTRO hanno chiesto con forza la costituzione di un tavolo di concertazione al fine di essere coinvolte nelle decisioni che hanno rilevanza nella vita economica della Città a partire dalla loro ideazione e di poter essere esse stesse promotrici di proposte.

Di seguito il testo della nota (che si allega in originale al presente comunicato).

 

“Dopo il Natale 2021 passato totalmente in sordina con la giustificazione di una situazione sanitaria ancora altalenante e una Amministrazione ai primi passi, era ovviamente forte l’attesa per le iniziative del Comune nel Natale 2022 da parte dei comparti Commercio e Accoglienza Turistica, i soli settori economici presenti nel Centro Storico di Sulmona.

Invece cartellone quanto mai scarno, a dispetto di quanto preannunciato dagli Assessori delegati.

Illuminazione di scarso impatto e limitato al solo Corso Ovidio, nessun evento durante il periodo con la sola eccezione dell'8 dicembre (tutti gli altri appuntamenti riportati nel cartellone allestito dal Comune svolti al chiuso), un Capodanno totalmente in sordina e per di più una inaspettata e improvvisata chiusura al traffico h24, che ha creato notevoli difficoltà al rifornimento delle attività e chiari disagi al loro accesso per la clientela proprio nel periodo tradizionalmente dedicato agli acquisti.

Solo la particolare mitezza del clima ha dato impulso alla frequenza turistica in quanto ha impedito a tutti coloro che avevano prenotato le “settimane bianche” nei Centri vicini di dedicarsi agli sport sulla neve.

Niente mercatini, ultimi ad accendere le luminarie, perfino la rinuncia a sfruttare economicamente le possibilità offerte dal treno storico e dalle potenzialità dell’area camper.

Agli operatori del Centro Storico era sembrato che il tavolo di concertazione promesso nell’incontro con la Giunta Comunale all’inizio di Novembre fosse finalmente il metodo di gestione nel proseguo, invece a tutt’oggi, ad un mese dalle manifestazioni pasquali, nessun altro contatto.

In nessun Comune d’Italia esiste una così pesante impermeabilità tra l’Amministrazione Comunale e i portatori di interesse. Le Associazioni di categoria sono costretti ad avere informazioni sulle decisioni amministrative solo attraverso gli organi di stampa o TV locale.

Un metodo inaccettabile e improduttivo che va totalmente rivoluzionato.

Le Associazioni di categoria chiedono quindi con forza di essere coinvolti nelle decisioni che hanno rilevanza nella vita economica della Città a partire dalla loro ideazione e di poter esse stesse promotrici di proposte. Il tavolo di concertazione è un momento essenziale ed irrinunciabile perché ciò avvenga”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.