BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA - L'AQUILA 1927 FEMMINILE SI RITIRA DAL CAMPIONATO DI SERIE C FEMMINILE: L'Aquila 1927 femminile non scenderà più in campo almeno fino al termine della stagione di serie C.Lo si apprende da una comunicazione ufficiale della società riportata anche sui propri canali social. "Nel sottolineare che i propri impegni sono stati onorati sotto GIULIANOVA - TRAGEDIA,FRATELLO E SORELLA MUOIONO LO STESSO GIORNO IN CIRCOSTANZE DIVERSE: Una tragedia che ha sconvolto un intero paese, quello di Giulianova. Un noto commerciante della zona, di 67 anni, si è tolto la vita all'interno della propria vettura in circostanze drammatiche. Subito dopo, una nipote appresa la notizia, ha cercato COCULLO - IL RITO DEI SERPARI, AL VIA L'ITER PER LA CANDITATURA UNESCO: Redazione-  Riprende con nuovo impulso l'iter per la candidatura a patrimonio immateriale Unesco della festa di san Domenico abate di Cocullo, più conosciuta come "Rito dei Serpari", ritenuta non solo una vetrina per il piccolo borgo, ma anche per gli PROFUMI D'ABRUZZO - POMODORO PERA D'ABRUZZO VARIETA' ANTICA E PREZIOSA: Redazione-  Il pomodoro pera abruzzese ha sostenuto l’economia della regione per secoli. Ma negli anni ’70, con l’arrivo del pomodoro ibrido industriale, più resistente e facile da coltivare, questa varietà stava andando perduta. Grazie al progetto di recupero della Regione ABRUZZO IN TAVOLA - LA PIZZA SCIMA ANTICA RICETTA DEL 600: Redazione-  La storia della pizza scema parte da lontano. Nella ricetta si fondono le influenze della panificazione romana e la tradizione gastronomica giudaica. A partire dalla fine del 1600 infatti, in seguito a un terribile maremoto che decimò le popolazioni COSENZA - GRANDE EVENTO DI PIZZICA SALENTINA A LATTARICO: Redazione-  Grande evento di Pizzica Salentina a Lattarico, in provincia di Cosenza. LA SCUOLA DELLE NOSTRE TRADIZIONI di Valentina Donato e Fortunato Stillittano, presenta Stage di Pizzica Salentina con i maestri STEFANO CAMPAGNA ( BALLERINO della notte della Taranta ) PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO - I CUCCIOLI DELL'ORSA AMARENA SONO DUE MASCHI E SONO USCITI DAL LETARGO: Redazione-  Sono usciti allo scoperto, dopo il periodo del letargo e stanno bene i due orsi figli di Amarena, uccisa a fucilate il 31 agosto scorso a San Benedetto dei Marsi, a pochi passi dai due cuccioli di pochi mesi SCURCOLA MARSICANA - LA SCOSSA DI TERREMOTO IN SERATA BEN DISTINTA SUL TERRITORIO: La scossa di terremoto alle 22.11 a 4 km di profondità, con 3.1 di magnitudo, è stata ben distinta dalla popolazione, ma anche nel territorio di Tagliacozzo, Carsoli ed addirittura ad Agosta in provincia di Roma. Una scosssa ben distinta, SCURCOLA MARSICANA - TRE LE SCOSSE DI TERREMOTO NELLA GIORNATA: Redazione-  Sono tre le scosse di terremoto avvertite nella giornata di oggi a Scurcola Marsicana. La prima scossa è stata registrata alle 11.56 a 5 km di profondità, con 1.3 di magnitudo. In serata due scosse, una ben distinta dalla PIANA DEL CAVALIERE - DOPO I LIMITI DI VELOCITA' VOLUTI DALL'ANAS SULLA SS83 MARSICANA, QUANDO ARRIVERA' L'ORDINANZA PER LA TIBURTINA: L'Anas nella giornata di oggi a emesso l'ordinanza 55/2024/AQ per ridurre il limite di velocita' a 50 km/h e divieto assoluto di sorpasso, su gran poarte della SS 83 Marsicana, per le continue scorribande dei centauri nel fine settimana. Il

PESCOCOSTANZO - NEL CUORE DEL PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA

Pescocostanzo Pescocostanzo

Redazione-  Nel cuore degli altipiani carsici dell’Appennino abruzzese, a 1410 m s.l.m, come un gioiello di alta orificieria nostrana, incontriamo Pescocostanzo, uno dei Borghi più belli d’Italia, e d’Abruzzo.Un borgo di eccezionale bellezza che detiene un patrimonio architettonico civile e religioso autentico, e che mette in mostra tutta la sua eleganza di centro turistico di gran raffinatezza, come testimoniano i dettagli molto curati delle case e degli edifici pubblici. Centro di antica tradizione artigiana, Pescocostanzo vanta una gran varietà di rinomati prodotti dell’artigianato artistico, come l’oreficeria in filigrana, i merletti a tombolo, il ferro battuto e il legno intagliato, tutti reperibili ed acquistabili presso le eleganti boutique del centro.“Pescocostanzo, con i suoi 1410 m s.l.m. è tra i comuni più alti d’Italia e vanta un eccezionale patrimonio architettonico di epoca rinascimentale e barocca. Inoltre, l’integrità dell’assetto urbanistico contribuisce al carattere di eccezionalità di questa suggestiva località.”Nell’abbondanza e nella raffinatezza del patrimonio architettonico di Pescocostanzo, spiccano palazzi signorili, fontane monumentali di epoca rinascimentale, ma soprattutto Chiese di pregevole fattura. Tra tutte, la Collegiata dell’Assunta, che dall’alto del promontorio domina, introdotta da una scenografica scalinata, la piazza principale del paese. Si tratta di uno dei templi più sontuosi e importanti d’Abruzzo, che detiene al suo interno splendidi soffitti lignei a cassettoni, altari in marmo policromo e statue ligne, opera delle maetranze abruzzesi di alta orificeria barocca.La location privilegiata nel cuore degli appennini abruzzesi e l’eleganza del suo centro storico, fanno di Pescocostanzo un centro turistico ideale sia d’estate che d’inverno, costituendo con i vicini Roccaraso e Rivisondoli il più importante comprensorio turistico di tutto l’Abruzzo montano. La stazione sciistica di Pescocostanzo Mountain Resort, in prossimità del borgo, è il punto di partenza di un sistema capillare di circa 10 km di piste, dalla larghezza e dimensioni variabili, ideali per principianti e famiglie, con sezioni ripide e veloci per i più esperti. Inoltre, un moderno impianto di innevamento artificiale garantisce, durante l’intera stagione, un’ottima copertura e qualità del manto nevoso su gran parte delle piste, facendo del Pesco Snowpark un consorzio tra i più grandi dell’Appennino.Pescocostanzo si trova nel cuore del Parco Nazionale della Majella, in un territorio impervio e affascinante, che regala suggestivi scorci panoramici, e presenta fenomeni naturali unici come i grandi canyon e le grotte carsiche. In queste montagne, hanno trovato rifugio pastori, eremiti, monaci e briganti. Sono questi i luoghi di Pietro da Morrone, il frate mendicante meglio conosciuto con il nome di Celestino V, che rinunciò al trono papale dopo solo 6 mesi dall’investitura.

Inoltre, protetti dall’irrangiungibilità di queste vette, hanno proliferato in epoca medievale gli eremi benedettini e celestiniani, come quelli della Madonna dell’Altare e di San Martino in Valle, raggiungibile attraverso le meravigliose Gole di Fara San Martino.noltre a breve distanza da Pescocostanzo, si trova il Bosco di Sant’Antonio, Riserva Naturale dal 1985, che custodisce faggi secolari e molte altre specie. Luogo ideale, questo, per un pic-nic in famiglia durante la stagione estiva, oltre che sede di scuole-pratica di sci di fondo e nordic walking.

Ultima modifica ilGiovedì, 29 Febbraio 2024 17:08

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.