BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ORTONA DEI MARSI - CONVEGNO SUL MIELE ITALIANO E SULLA CRISI DEL SETTORE: Si chiama “Tutelare l’ape ligustica e il miele italiano” il convegno in programma domenica 23 giugno alle 9,30 nella sala consiliare del Comune di Ortona dei Marsi, paese del Miele. “Il periodo che l’apicoltura italiana sta attraversando è molto difficile ARSOLI - DISINFESTAZIONE DI TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE: Con un comunicato stampa, l'amministrazione comunale ha avvisato la popolazione di Arsoli, che dalle 01 alle 02.30 di Sabato 22, su tutto il territorio comunale sara' eseguita la disinfestazione. TAGLIACOZZO - NELLA NOTTE RUBATE IN STRADA LE BANDIERE ITALIANE PER IL RADUNO DEGLI ALPINI, ATTO IGNOBILE: Purtroppo la maleducazione non ha linee di delimitazione, e sfocia in atti ignobili, come quelli evidenziati, sulla propria pagina facebook, dal sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Gionìvagnorio. ….alla maleducazione e alla stupidità umana non c’è mai fine. Mentre i nostri Alpini CARSOLI/TAGLIACOZZO - NEL WEEKEND SOTTO CONTROLLO LA SS5, LA POLIZIA STRADALE SANZIONA CINQUE CENTAURI: Ogni weekend la zona tra la piana del Cavaliere e Tagliacozzo, è una vera e propria pista di motociclisti, che purtroppo, rendono la circolazione molto pericolosa. Non si vuole, mettere una nota negativa a tutti i centauri, ma molti automobilisti COLLE DI TORA - CASCATE DELLE VALLOCCHIE, UN ANGOLO DI PARADISO: Ci trovviamo a Castel di Tora, a circa un chilometro dalle sponde del Lago del Turano e a 2,5 chilometri in linea d'aria dalla cima del Monte Navegna. Un panorama mozzafiato, dove lo sguardo si perde nella natura, e nella TAGLIACOZZO - ENCOMIO ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DAL PRESIDENTE DELLA " THE SOUL FLIES ACCADEMY DANCE " DI CARSOLI: " non posso non spendere due parole, di encomio, per ringraziare e lodare l'amministrazione comunale di Tagliacozzo, diretta dal Sindaco Vincenzo Giovagnorio, e soprattutto alla dottoressa Amiconi- Sono dieci anni, che la The Soul Flies Accademy Dance, si esibisce, per ISOLA DEL GRAN SASSO - ARRIVA LA PRIMA EDIZIONE DELLA PIZZA CON PORCHETTA: Ad ISOLA DEL GRAN SASSO, arriva dal 20 al 23 Giugno la 1a edizione della SAGRA DELLA PIZZA CON PORCHETTA. IL 20 Giugno presso il parcheggio Terminal Bus San Gabriele, ci sarà 883 tribute band Live, il 21 Giugno REGINA, MONTESILVANO - MUORE GIOVANE MADRE DI 42 ANNI, LASCIA DUE GEMELLE DI DI OTTO ANNI: Grave lutto a mONTESILVANO, un intera citta' in lutto. Un grave malattia porta via LOREDANA D'ONOFRIO, di 42 anni, madre di due gemelle di otto anni. La donna era molto conosciuta, in città, perchè era titolare di una nota agenzia TAGLIACOZZO - FERMENTO PER IL PRIMO RADUNO ALPINI TERZA E QUARTA ZONA: Un paese in fermento, vanno avanti i preparativi per il 1 RADUNO ALPINI DELLA TERZA E QUARTA ZONE. Un’occasione unica, nella quale l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Giovagnorio conferirà la Cittadinanza Onoraria al IX Reggimento Alpini, in seduta di TAGLIACOZZO - AL PALAZZO DUCALE LA MOSTRA " CONTEMPORANEA 24 " DI CESARE BIASINI SELVAGGI: Nel cuore della Marsica, un’esposizione sugli scenari della pittura internazionale, un focus sui giovani artisti abruzzesi e la mostra dei finalisti di Contemporanea Prize 2024 Dal 3 agosto al 10 settembre 2024 si terrà a Tagliacozzo l’undicesima edizione di Contemporanea, manifestazione

CENTO STUDIOSI ALL'ATTACCO DI PAPA FRANCESCO: -DA LUI ATTI SACRILEGHI E SUPERSTIZIOSI-

Papa Bergoglio  con l'idolo Pachamama Papa Bergoglio con l'idolo Pachamama

Redazione- “Il 7 ottobre, l’idolo della Pachamama è stato posto di fronte all’altare maggiore di San Pietro e poi portato in processione nella Sala del Sinodo. Papa Francesco ha recitato preghiere durante una cerimonia che ha coinvolto questa immagine e poi si è unito a questa processione. Quando le immagini in legno di questa divinità pagana sono state rimosse dalla chiesa di Santa Maria in Traspontina, dove erano state collocate sacrilegamente, e gettate nel Tevere da alcuni cattolici oltraggiati da questa profanazione della chiesa, Papa Francesco, il 25 ottobre, si è scusato per la loro rimozione, e una nuova immagine di legno della Pachamama è stata restituita alla chiesa . In tal modo è incominciata un’ulteriore profanazione”.E’ quanto si legge nel  documento, redatto in sette lingue e firmato da un centinaio di studiosi, religiosi e laici – tra i quali il moralista John McCarthy, il teologo Brian Harrison, lo storico Roberto De Mattei, il giurista Paolo Pasqualucci, il medievalista Claudio Pierantoni, il patrologo John Rist, il filosofo Josef Seifert, lo storico Henry Sire, la principessa Glorias Thurn und Taxis e John Henry Westen fondatore del sito LifeSiteNews – ‘oltranzisti’ cattolici, per i quali il Pontefice si è macchiato di “gravi peccati” e anche chi dentro la Chiesa lo seguirà rischia “la dannazione eterna”.

 

“Noi sottoscritti chierici, studiosi e intellettuali cattolici, protestiamo e condanniamo gli atti sacrileghi e superstiziosi commessi da Papa Francesco, il Successore di Pietro, durante il recente Sinodo sull’Amazzonia tenutosi a Roma”.“Il 4 ottobre – scrivono – Papa Francesco ha partecipato ad un atto di adorazione idolatrica della dea pagana Pachamama. Ha permesso che questo culto avesse luogo nei Giardini Vaticani, profanando così la vicinanza delle tombe dei martiri e della chiesa dell’Apostolo Pietro. Ha partecipato a questo atto di adorazione idolatrica benedicendo un’immagine lignea della Pachamama”.Nel documento, definito di “protesta”, i firmatari – che citano a conforto delle loro tesi, fra gli altri, i cardinali Wlater Brandmueller, Gerhard Mueller, Raymond Burke, Jorge Urosa Savino, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò e i vescovi Athanasius Schneider, José Luis Azcona Hermoso, Rudolf Voderholzer e Marian Eleganti – si elencano in particolare sei “atti sacrileghi”, tutti legati a quella che definiscono come “l’adorazione idolatrica della dea pagana Pachamama“, la statuetta che ignoti sottrassero durante il Sinodo sull’Amazzonia dalla chiesa di Santa Maria in Traspontina a due passi dalla basilica di San Pietro in Vaticano e gettarono nel fiume Tevere.

 “Il 27 ottobre, nella Messa conclusiva del Sinodo, ha ricevuto una ciotola usata nel culto idolatrico della Pachamama e l’ha collocata sull’altare. Lo stesso Papa Francesco ha confermato che queste immagini in legno sono idoli pagani. Nelle sue scuse per la rimozione di questi idoli da una chiesa cattolica, li ha chiamati specificamente Pachamama, nome di una falsa dea della madre terra secondo una credenza religiosa pagana del Sud America”.I firmatari ricordano che “svariate caratteristiche di queste cerimonie sono state condannate come idolatriche o sacrileghe dal cardinale Walter Brandmueller, dal cardinale Gerhard Mueller, dal cardinale Jorge Urosa Savino, dall’Arcivescovo Carlo Maria Viganò, dal vescovo Athanasius Schneider, dal vescovo José Luis Azcona Hermoso, dal vescovo Rudolf Voderholzer e dal vescovo Marian Eleganti. Infine, anche il cardinale Raymond Burke ha dato la stessa interpretazione in un’intervista”.Non solo l’azione di “idolatria della dea pagana Pachamama”: nell’atto di accusa. I cento firmatari del documento anti-Bergoglio inseriscono anche la firma e l’interpretazione del ‘Documento sulla Fraternità Umana’ che il Pontefice ha siglato il 4 febbraio scorso con il Grande Imam della moschea di Al-Azhar, considerato la massima autorità teologica islamica.” Il coinvolgimento di Papa Francesco nelle cerimonie idolatriche indica che egli intendeva dare a questa affermazione un senso eterodosso, il quale consente che l’adorazione pagana di idoli venga considerata un bene voluto da Dio in senso positivo”. Ma, sottolineano i firmatari del documento anti-Papa Francesco, “l’autorizzazione ad adorare chiunque o qualsiasi cosa diversa dall’unico vero Dio,

la Santissima Trinità, è una violazione del Primo Comandamento”.

 

Fonte:agenpress.it

Ultima modifica ilLunedì, 09 Dicembre 2019 23:28

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.