BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ULTIM'ORA L'AQUILA - TROVATO GIOVANE CON FERITA DA TAGLIO ALLA GOLA IN UN RISTORANTE GIAPPONESE: E’ stato trovato un giovane ferito con profondo taglio alla gola, in corso accertamenti e rilievi da parte della polizia dell’Aquila. Tempestivo l’intervento dei soccorsi che hanno portato il giovane al San Salvatore. NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO  ABRUZZO - RIVOLUZIONE DELLA SEMPLIFICAZIONE: ABOLITO METODO DEI TRE PREVENTIVI PER RICHIESTE DI FINANZIAMENTO:  La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente con delega all'Agricoltura, Emanuele Imprudente, ha approvato il manuale operativo del "Prezzario dei costi massimi di riferimento per macchine ed attrezzature agricole per la regione Abruzzo" che, tra le altre cose, prevede l'adozione LA NOTTE DELLA TARANTA VOLA IN ALGERIA PER I GIOCHI DEL MEDITERRANEO: Sarà il Corpo di Ballo Notte della Taranta a rappresentare la Cultura italiana nel folk dance show in programma ai GIOCHI DEL MEDITERRANEO 2022 di Orano, in Algeria. Danzatorə di pizzica si esibiranno il 2 luglio alle 20:00, nel teatro della RAGAZZA 22ENNE IN STATO DI GRAVIDANZA CADE DAL BALCONE AL SECONDO PIANO E PERDE LA VITA: Redazione- Una 22enne è deceduta dopo essere precipitata dal balcone al secondo piano della sua abitazione a Brugherio, in provincia di Monza Brianza. Secondo una prima ricostruzione, la ragazza era incinta e si sarebbe lanciata in seguito a una lite. Lunedì ALLA BORSA DI MILANO SIGLATO L’ACCORDO PER LA RINASCITA DEL PAESE: Per la prima volta i giovani innovatori incontrano a Milano le istituzioni, le imprese e le parti sociali per ridisegnare il futuro dell’Italia   Giunto anche l’augurio del Presidente del Consiglio Mario Draghi per continuare nella realizzazione della mission prefissata da ANGI   Redazione- Straordinario POSTE ITALIANE | ANCHE IN ESTATE PENSIONI REGOLARMENTE IN PAGAMENTO IN PROVINCIA DELL’AQUILA: Per chi ha scelto l’accredito resta possibile il ritiro da uno dei 72 ATM Postamat della provincia        Redazione – Poste Italiane comunica che in provincia dell’Aquila anche durante il periodo estivo le pensioni saranno accreditate regolarmente dal primo giorno del mese PIACENZA | IL MONDO GIURASSICO PER LA PRIMA VOLTA IN EUROPA CON - DINOSAURI IN CITTA'-: Redazione- Il mondo giurassico per la prima volta in Europa con un grande evento, all’insegna della preistoria e magia, è la produzione animata di giganteschi dinosauri e draghi, “Dinosauri in città”  dall'1 al 10 luglio a Piacenza. Nell’ambito di scambi culturali SCIOLTI I CANAPI E' PARTITA LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO -ASSOSINDERESI AWARDS-: Narrativa-Poesia-Saggistica: 30 novembre 2022 il termine per l’invio delle opere Redazione- Sciolti i canapi è partita la seconda edizione del Premio Letterario “Assosinderesi Awards”, promosso dall’Associazione Assosinderesi, la Community creata e presieduta da Donatella Rampado (direttrice Risorse Umane, formatrice, scrittrice, esperta CARSOLI, AMMINISTRAZIONE BARCOLLANTE E FUORI CONTROLLO: Redazione- Dal gruppo consilisare  della lista civica "Unione Civica per Carsoli" , riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Dopo la figuraccia rimediata a seguito di quanto emerso sui valori eccessivi delle aree fabbricabili e dei numerosissimi errori di calcolo dell’IMU negli avvisi SICCITA' - APICOLTORI IN CRISI, PRODUZIONE RIDOTTA DEL 50%: Redazione- "A causa del caldo improvviso, in Abruzzo la produzione di miele, negli ultimi cinque anni è scesa del 50%", lancia l'allarme il comparto degli apicoltori. "Le fioriture sono passate da 15/20 giorni a 7 giorniI fiori sbocciano troppo presto, ma

BANCOMAT,MULTE IN ARRIVO PER I PRELIEVI INGIUSTIFICATI

Redazione-Novità difficili da digerire in vista per le partite Iva che decidono di recarsi allo sportello bancomat e prelevare: multe in vista sui prelievi ingiustificati.

ADVERTISEMENT

La cosa può suonare strana se non addirittura assurda ma il Governo sta lavorando proprio su questo fronte. Nella delega fiscale in via di approvazione, infatti, nella parte che riguarda la riforma delle sanzioni amministrative tributarie, è stato inserito un codicillo che prevede, per i titolari di partita Iva, multe dal 10 al 50% sui prelievi al bancomat “ingiustificati”.

In pratica in caso di accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate, se il titolare del bancomat non riuscirà a fornire spiegazioni sul prelievo effettuato scatterà la multa. La norma, ancora in fase di approvazione, potrebbe creare non pochi problemi:  ideata per rincorrere e stanare l’evasione fiscale se dovesse veramente entrare a regime si concretizzerebbe come un vero e proprio incubo.

Il giornalista Nicola Porro in un articolo de Il Giornale ne individua e spiega i rischi e ricorda pure che una norma del genere (“presunzione legale dei prelievi”) era già stata sanzionata dalla Corte Costituzionale che ne aveva rilevato l’illegittimità, prima di ritornare dalla finestra sotto altre vesti. Per aggirare la sentenza, infatti, non si parla più di presunzione legale sui prelievi, ma si tirano in ballo le sanzioni in caso di mancanza di giustificativo del beneficiario del prelievo stesso.

In sostanza, in occasione di accertamenti bancari chi non indica (o indica in modo inesatto) il beneficiario dei prelievi si può beccare una sanzione che va dal 10 al 50% dell’importo del prelievo. Porro è netto: «questi sono pazzi: secondo loro dovremmo appuntarci, dopo ogni prelievo al bancomat, il registro delle spese di quei contanti. Ma fino a qui si tratta di una follia burocratica e dell’ennesima complicazione tributaria. In realtà, la storia è financo peggiore. Non bastano i nostri appuntini, è necessaria una prova. Ovviamente con data certa e rilievo fiscale, immaginiamo».

La sanzione viene contesta anche da Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it che richiama il Governo al rispetto dello Statuto e della sentenza della Corte Costituzionale: «è una norma incostituzionale in quanto viola lo Statuto dei diritti del contribuente e gli art. 3, 23, 53 e 97 della Carta Costituzionale». 

In 15 anni, secondo una ricerca di Contribuenti.it lo Statuto dei diritti del Contribuente è stato violato 14.117, con punte record nel primo semestre del 2015 con 1553 violazioni.

Ultima modifica ilLunedì, 27 Luglio 2015 14:10

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.