BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
TERRITORI MONATANI, LUCENTINI LEGA| MAGGIORE ATTENZIONE PER ECONOMIA TURISTICA: Redazione- “Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe affinché venga rinviata di un anno la vita tecnica degli impianti di risalita, rimasti inutilizzati dopo la crisi sismica e la pandemia da Covid-19 nelle regioni Marche e Abruzzo. Per garantire la massima POSTE ITALIANE: GRAZIE AI SERVIZI DIGITALI PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO FACILE E VELOCE: Redazione- Anche per i cittadini della provincia dell’Aquila rinnovare il bollo auto con Poste Italiane è semplice, veloce e sicuro attraverso il sito e le app aziendali. Il servizio è disponibile per tutti gli utenti registrati su www.poste.it oltre che BOLLETTE| LEGA, RISCHIO CHIUSUIRA AZIENDE ABRUZZESI PER RINCARO: Redazione- Il caro bollette rischia di mettere al tappeto tante imprese di settori fondamentali per l’Abruzzo come l’edile ed il manifatturiero. Un esempio su tutti in provincia di Teramo dove un’azienda del settore metallurgico ha visto corrispondere ad un consumo IL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE SELEZIONATO PER IL CONCORSO ART BONUS 2021: Redazione- Il Festival della Piana del Cavaliere 2021, svolto lo scorso settembre ad Orvieto, è uno dei progetti selezionati per il concorso Art Bonus 2021 – VI edizione.L’iniziativa è nata con l’obiettivo di promuovere una sempre più diffusa conoscenza della ENERGIA, COSTI CHOC PER LE AZIENDE IN ABRUZZO E MOLISE. SALVINI: -EMERGENZA NAZIONALE, A RISCHIO MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO-: Redazione- Il consumo di elettricità raddoppia, la bolletta quadruplica: è quanto succede a un’azienda di Corropoli, in provincia di Teramo, che realizza prodotti per il settore edile e industriale. Il salasso energetico rischia di essere un colpo mortale per molte -CATERINETTA E LA STECCA DI CIOCCOLATA-, TRA IL COVID E LA GUERRA: Redazione- Quelle sirene che rimbombano nelle orecchie della protagonista e riportano alla memoria i momenti terribili della Guerra. Le ambulanze che percorrono le strade deserte con a bordo i malati di Covid, il virus che, ora, attanaglia il mondo intero, FERROVIA,PD ABRUZZO| BENE INCONTRO CON RIFI, MA OCCORRE CONIUGARE CONSENSO POPOLAZIONE CON RAPIDITA' INTERVENTO: Redazione- "Accogliamo positivamente la notizia che sia stato ottenuto dalla Regione un incontro con Rfi e con i Comuni interessati dal raddoppio ferroviario della Pescara -  Roma, come richiesto anche dal nostro gruppo in Consiglio regionale. A fronte di un MATTIA VLAD MORLEO FIRMA LE MUSICHE DI DRAWING THE HOLOCAUST PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA IN PRIMA SERATA SU RAI: Colonna sonora dell’omonimo documentario del regista Massimo Vincenzi in onda in prima serata il 27 gennaio su Rai Storia in occasione della Giornata della Memoria Redazione- Arriverà su tutte le piattaforme digitali il 28 gennaio 2022 Drawing The Holocaust – Original ALICE! IN WONDERLAND CON 30.000 BIGLIETTI VENDUTI PROROGATO FINO AL 20 MARZO: Redazione- Alice! in Wonderland con i suoi 30.000 biglietti venduti proroga le sue repliche a Milano fino al 20 marzo 2022.Lo show di nouveau cirque al Magic Mirrors Theater alla Fabbrica del Vapore, prodotto da Razmataz Live in co-produzione con CARSOLI - SONO 251 GLI ATTUALI POSITIVI NEL TERRITORIO: Redazione- Sono 251 gli attuali positivi . di cui 4 in ospedale, nel territorio Carseolano. Intanto l'amministrazione Comunale ha comunicato per domenica 23 Gennaio, una nuova giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i ragazzi che frequentano le scuole

POVERTA':3MILIONI DI ITALIANI RINUNCIANO ALLE CURE,SITUAZIONE INSOSTENIBILE

Redazione-“Quasi 3 milioni di italiani rinunciano alle cure perche’ non hanno disponibilita’ economica. La situazione della nostra sanita’ e’ insostenibile, il premier Renzi ci riceva perche’ cosi’ non si puo’ andare avanti”.

 

A lanciare il grido d’allarme, il segretario nazionale dell’Associazione Giuseppe Dossetti, Claudio Giustozzi, durante il Convegno al Senato dal titolo “Quale futuro per i farmaci innovativi in Italia?”. “Questo pomeriggio Renzi incontrera’ le Regioni il cui disagio e’ lo stesso che noi denunciamo da tempo -prosegue Giustozzi- la speranza e’ che a questo incontro segua una presa di coscienza seria della gravita’ del problema e vengano proposte soluzioni rapide e concrete nell’interesse dei cittadini piu’ disagiati.

 

Per quanto ci riguarda porteremo al premier un documento di sintesi che raccoglie le istanze manifestate questa mattina e le proposte per una Sanita’ piu’ equa e garante del diritto di accesso alle cure”. Oggi si assiste ad un intervallo temporale consistente tra il momento in cui l’Ema approva un farmaco fino alla sua entrata in possesso da parte del paziente. A cio’ si aggiungono le difficolta’ derivanti dalla disomogeneita’ degli standard nei sistemi di reporting dei costi a livello regionale e la scarsita’ di indicatori che consentano di valutare l’impatto di un farmaco registrato da meno di un anno. In questo modo, il sistema farmaco non funziona come dovrebbe e, a farne le spese, sono i cittadini che vedono negato il diritto di poter usufruire di terapie d’avanguardia. “Per il completamento del percorso autorizzativo trascorrono in media 1.070 giorni, ovvero tre anni. Dal recepimento dell’autorizzazione Ema all’invio dell’Aic in Aifa trascorrono 40 giorni.

 

Dalla data d’invio della domanda (corredata dell’autorizzazione Ue) all’Aifa sino alla pubblicazione della Determina Aifa in Gazzetta Ufficiale mediamente 530 giorni (da un massimo di 934 giorni ad un minimo di 346 giorni): di questi, 380 giorni trascorrono per la valutazione tecnica dell’Aifa mediante Cts (Comitato tecnico scientifico) e Cpr (Commissione prezzi e rimborsi), e 150 dalla risposta della Cpr alla pubblicazione della Determina sulla GU. Dei 380 giorni di valutazione tecnica, 290 trascorrono per la Cts e 90 per la Cpr. Infine, dalla data di pubblicazione della Determina Aifa su Gazzetta sino all’inserimento del farmaco in Ptr passano ulteriori 100 giorni (da un massimo di 170 giorni in Calabria a un minimo di 40 giorni in Umbria) – aggiunge Giustozzi -Volendo distinguere tra fase europea, fase nazionale e fase regionale, risultano i tempi sono questi: fase europea 400 giorni; fase di invio all’Aifa 40 giorni; fase nazionale 530 giorni (290 per il lavori della Cts, 90 per il lavori della Cpr, 150 per la pubblicazione in Gazzetta); fase regionale 100 giorni per l’inserimento (ove presente) nei prontuari regionali. Per quanto riguarda l’iter territoriale, le forti disuguaglianze rilevate rimandano a varie criticita’ locali di origine economica, organizzativa e pratica, come ad esempio la cadenza temporale delle riunioni delle Cts regionali, che spesso avvengono con scarsa frequenza”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.