BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMENICA 17 OTTOBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ELSA FLACCO ED EMMA POMILIO: Redazione- Saranno le scrittrici Emma Pomilio ed Elsa Flacco le ospiti dell’81esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Flacco "Italico" (Chiaredizioni). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 17 ottobre alle 18 sulla pagina Immaginaweb. Radio Immagina - FLAUTISSIMO 2021- | LA CITTA' E IL DESIDERIO XXIII EDIZIONE: Redazione- Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica al Teatro Palladium di Roma per festeggiare i suoi trent’anni e le sue ventitré edizioni. Nato come evento biennale, il festival romano è una manifestazione che affonda le sue radici IL SINDACO DI BOLOGNA INCONTRA I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- Si è svolto un incontro online tra l’appena eletto primo cittadino di Bologna Matteo Lepore e i candidati sindaco e la candidata sindaca del centrosinistra in Abruzzo: Luisa Russo a Francavilla al Mare, Gianfranco Di Piero a Sulmona, Francesco CONTRO IL GREEN PASS E L'OBBLIGO VACCINALE COVID 19 SUI MINORI: Redaziione- Precisano  in  una nota  congiunta  Sonia  ARINA,   Francesco CIATTONI, Nico LIBERATI,  Beatrice MARINELLI , Marco GAMBINI ROSSANO, portavoce  dei  sit-in  ‘No  Green  pass’  in  Abruzzo  e  Marche . "Obbedienti alla costituzione, pacificamente, continuiamo a manifestare  il nostro dissenso, contro il E' ONLINE -DAMMI UNA MANO- DI MAX RASA: Redazione- Ritorna Max Rasa, front man dei “Cani Bastardi Band”, con “Dammi una mano”, un rock melodico intenso e immediato che, raccontato da un videoclip davvero bello, affronta il complesso complicato ed eterno tema dei conflitti generazionali. Il rapporto genitore-figlio PRESENTAZIONE LIBRO| -UNA DONNA IN GABBIA- DI ANTONELLA POLENTA: Redazione- Finalmente Casa Cantoniera riapre le porte al pubblico!!! Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 11:00, la scrittrice Antonella Polenta presenterà il suo libro “Una donna in gabbia”. Noi della Comunità Giovanile di Arsoli TNT vi aspettiamo presso la nostra IL 15 OTTOBRE 1872 NASCEVA IL CORPO DEGLI ALPINI: Redazione- Costituiti il 15 ottobre 1872, gli Alpini propriamente detti sono il più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo, originariamente creato per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia con Francia, Impero austro-ungarico e Svizzera Nel 1888 gli Alpini furono inviati alla loro prima ABRUZZO SANITA' - DA LUNEDI NUOVE REGOLE PER L'ACCESSO AI REPARTI OSPEDALIERI:  Redazione- Da lunedì 18 ottobre cambiano le modalità di accesso di visitatori e accompagnatori nei reparti ospedalieri, nelle sale d'attesa dei pronto soccorso e nelle strutture residenziali della rete territoriale.Lo comunica l'Assessorato alla Sanità, specificando che le nuove disposizioni saranno GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI| A TELECAMERE ACCESE: Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<< Ancora una volta si sono verificati atti vandalici nel nostro territorio che, questa volta, hanno riguardato il nuovo edificio scolastico, inspiegabilmente senza copertura di telecamere, come, sembra, sia POSTE ITALIANE: AD AVEZZANO 6 NUOVI TRICICLI TERMICI “BASSE EMISSIONI” PER LA CONSEGNA DI CORRISPONDENZA E PACCHI: Garantiranno più sicurezza negli spostamenti e maggiore capacità di carico per i portalettere per un servizio di recapito più efficiente      Redazione-– Mezzi ecologici per consegne più “green” e sicure ad Avezzano. Sono entrati in funzione, infatti, 6 nuovi tricicli termici a

CARO TASSE AD ARSOLI,LA MINORANZA AL SINDACO CAUCCI:"ARRIVEREMO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA"

Arsoli-Alle dichiarazioni del Sindaco di Arsoli Gabriele Caucci, replica il gruppo di minoranza Volta la Carta: <<Questa la cronaca di una questione di cui Volta La Carta non ha mai perso di vista l’aspetto politico e per la quale ha aperto con decisione e fermezza il confronto. Il gruppo di Minoranza Volta la Carta ha affrontato il problema Tari, come tutte le questioni discusse in consiglio, esclusivamente sul piano politico e si è opposta sin da subito all’approvazione del Bilancio previsionale 2015 in una seduta particolarmente accesa del 11 Agosto 2015.

 

Questo è accaduto fino al consiglio del 27 novembre 2015, nel corso del quale è stato richiesto l’annullamento del Piano Tari e sono state espresse con estrema chiarezza le motivazioni per cui il Piano finanziario produce un’iniqua ripartizione dei costi del servizio. Costi peraltro spropositati, frutto di una gestione scellerata che perdura da ben sette anni e portata avanti esclusivamente da questo gruppo politico di Maggioranza.

 

Successivamente, nei primi giorni di dicembre tutta l’Amministrazione è stata invitata ad un incontro pubblico con la cittadinanza per trovare una soluzione condivisa che potesse correggere il tiro di una scelta politica amministrativa che ha prodotto effetti oggettivamente dannosi sulla cittadinanza, e che ha colpito in particolare le famiglie numerose, proprio quelle che stanno pagando gli effetti negativi dell’attuale crisi socio economica del nostro paese.

 

L’invito, come già è accaduto per altre proposte presentate dalla Minoranza, non è stato accolto e loro hanno preferito non partecipare.

 

Questo ostinato atteggiamento poco propenso ad ascoltare e prendere in considerazione le ragioni di una parte politica alternativa, hanno indotto la Minoranza a ricorrere ad altri organi per far valere le proprie ragioni in difesa dei diritti del cittadino.

 

L’obiettivo di ottenere l’annullamento era, ed è legato strettamente a questioni concrete che, al di là di qualsiasi posizione politica, dovrebbero far riflettere gli Amministratori e portarli a convergere verso soluzioni condivise nell’esclusivo interesse dei cittadini.

 

Il perentorio del MEF di annullare in autotutela la delibera, indipendentemente dall’aspetto formale per cui il Ministero ha richiesto di procedere, era un’occasione per l’Amministrazione per uscire dignitosamente da una situazione incresciosa creata a danno della popolazione.

 

Per questo Volta La Carta si è sentita in dovere di presentare, dapprima un esposto al Ministero delle Finanze, ed ora, vista la ferma opposizione che sta perpetrando la Maggioranza anche nei confronti degli enti sovracomunali, a ricorrere al presidente della Repubblica e alla Commissione Tributaria.

 

Ora la posizione ostinata e irragionevole della Maggioranza che vuole a tutti i costi portare l’Ente di fronte alla giustizia Amministrativa, porterà il Comune stesso a spendere inutilmente altri soldi pubblici prelevati dalle tasche dei cittadini per affrontare spese legali che saranno avviate solo per cercare di salvare la faccia.

 

La questione, seppur ora in mano alla giustizia Amministrativa, non ha affatto perso di vista le ragioni politiche per cui ha avuto origine.

 

Vogliamo fermamente che i cittadini possano vedere presto conclusa questa vicenda e finalmente conoscere la verità dei fatti, ossia come l’iniqua distribuzione della tassa è frutto di una scellerata scelta politica e di un’errata applicazione della delle leggi in vigore>>.

Ultima modifica ilSabato, 26 Dicembre 2015 11:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.