BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SQUILIBRI | DOMANI 23 GIUGNO ULTIMA SERATA: Viaggi, miti, amori, talenti e tanto altro ancora sul palco del Festival Redazione-  Un intenso appuntamento con Stefania Andreoli, un viaggio interiore al tramonto con Ludovico Tersigni, un pubblico attento di fronte al racconto di un'amicizia ideale tra Anna Cherubini e GLI ASSALTI FRONTALI SABATO 22 GIUGNO A ORTONA (CHIETI) PER LA FESTA DI RADIO CITTA’ PESCARA: Redazione-  Sabato 22 giugno, dalle ore 15 alle ore 3, a Villa Ada, in contrada San Giuliano 7 a Ortona (Chieti), si svolgerà l'Early Summer Fest 2024 a sostegno di Radio Città Pescara. Una maratona che prevede 12 ore di L’ABRUZZO A LORICA, DAL 24 AL 28 GIUGNO PER RADUNO INTERAPPENINICO | AL VIA IL PRIMO DEI TRE RADUNI TECNICI: Redazione-  L’Abruzzo, risponde affermativamente alla chiamata per il primo Raduno Tecnico degli atleti FISI dello Sci Nordico Appenninico e lo fa attraverso l’apprezzata e giovane figura dell’atleta Alessia Basile e quella dell’allenatrice e preparatrice Elena Como. A ideare e proporre I NUOVI APPUNTAMENTI DELL’ESTATE ROMANA DAL 22 AL 25 GIUGNO 2024: Redazione-  In partenza un weekend all’insegna della cultura, dell’arte e dello svago con l’Estate Romana 2024, il calendario di iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale che, fino al 15 ottobre, animeranno tutta la città con proiezioni cinematografiche, spettacoli DIREZIONE IMPRESA MAGAZINE, LA PROMOZIONE DELLE IMPRESE MERIDIONALI E LA SCOPERTA DELLE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE DI MONTRÉAL: Redazione-  La scorsa settimana è stata particolarmente importante per la promozione delle imprese e delle eccellenze italiane in Canada. Il giornalista Domenico Letizia, direttore della rivista trimestrale Direzione Impresa Magazine, ha svolto una missione a Montréal per incontrare la comunità LUCA MILANO (RAI KIDS) A PREMI MOIGE: - SCOPO DEL SERVIZIO PUBBLICO E’ QUELLO DI DIVERTIRE ED EDUCARE -: Redazione-  “Come servizio pubblico il nostro scopo è quello di divertire ed educare, ma anche formare, perché la tolleranza, l’inclusione, la parità di genere e la democrazia si imparano sin da piccoli”. Lo ha affermato il direttore di Rai Kids, DALLA MUSICA CLASSICA ALLE SONORITÀ ETNICHE AL VIA A ROMA - MELODIE IN VILLA -: Redazione-  Dalle musiche del Settecento, alle arie d’opera ottocentesche con uno sguardo alle melodie degli albori del Novecento, passando per il cantautorato italiano fino alle sonorità della musica etnica. In occasione della Festa della Musica 2024, prende il via Melodie ALL’AQUILA CONVEGNO SULLA L. 194/78. UIL ABRUZZO: - PIENA ATTUAZIONE DELLA LEGGE E MAGGIORI TUTELE PER LE DONNE -: Redazione-  Si è tenuto questa mattina al Palazzetto dei Nobili dell’Aquila l’incontro organizzato dal Coordinamento Pari opportunità Uil Abruzzo sulla Legge 194/78. Al dibattito su un argomento di grandissima attualità come quello dell’aborto volontario sono intervenuti: Ivana Veronese, segretaria nazionale Uil; Michele Lombardo, segretario generale Uil Abruzzo, Gianna Tollis, VENERDÌ 5 LUGLIO - L'ESTETICA DELLA DEFORMAZIONE. PROTAGONISTI DELL'ESPRESSIONISMO ITALIANO - E - A JOUR - |: Redazione-  Una delle stagioni più originali della cultura artistica italiana della prima metà del XX secolo è rappresentata dall’espressionismo italiano degli anni Venti-Quaranta che, pur sviluppato in gruppi e sodalizi più o meno definiti e longevi, ha apportato alla ricerca PASSEGGIATE PER GLI ABRUZZI DI FERDINAND GREGOROVIUS | PRESENTAZIONE MERCOLEDÌ 26 GIUGNO, ALLE 17.30, A ROMA: Redazione-  Mercoledì 26 giugno, alle 17:30, verrà presentato a Roma, presso il Senato della Repubblica – Sala Caduti di Nassirya (Palazzo Madama, 11) Passeggiate per gli Abruzzi nella settimana di Pentecoste del 1871 di Ferdinand Gregorovius (1821-1891), volume curato e

ATTACCHI CRISTIANOFOBICI OVUNQUE , E' ALLARME SOCIALE

Redazione-Tornano gli attacchi cristianofobici un po’ ovunque, nel mondo. Segno di come il fenomeno, per diffusione, frequenza e virulenza, non possa ascriversi al semplice gesto isolato di qualche folle, bensì rappresenti un’autentica piaga sociale, una fissa endemica, una fobia programmatica, metodica e pianificata a tavolino.

 

In Italia, nella golena di San Matteo delle Chiaviche, frazione di Viadana, sulla strada che conduce al ponte di Torre d’Oglio, i soliti ignoti hanno rubato il crocifisso esterno alla cappellina della Madonna dei Correggioli, méta della devozione popolare sin dai tempi della peste manzoniana, quella del 1630. I delinquenti hanno spezzato poi le braccia al manufatto e lo hanno staccato dalla croce in legno, abbandonandolo in aperta campagna (nella foto). I resti sono stati raccolti da un passante e riportati al parroco, don Angelo Maffioletti. Profanazioni analoghe erano già accadute in passato.

 

In Francia, ad Hachimette, frazione di Lapoutroie, sono sempre ignoti coloro che hanno dato alle fiamme la statua di Gesù Bambino e sfregiato quelle della Madonna e di S. Giuseppe, imbrattandole con vernice nera. Incendiato anche lo sfondo del presepe in legno. A lanciare l’allarme ha tempestivamente provveduto un passante, impedendo così che il rogo si propagasse. La classica “A” cerchiata, raffigurata da ignoti sul muro dell’adiacente chiesa, orienta inequivocabilmente le indagini negli ambienti dell’antagonismo di sinistra, ma gli inquirenti sono ancora al lavoro. In merito è stata aperta un’inchiesta.

 

Altro presepe devastato a l’Ile-Rousse: ignoti hanno distrutto alcune statue, altre, come quelle dei Magi, sono state sottratte e poi restituite. Rubati anche i personaggi della Natività presso la parrocchia di Saint-Cyr-Sainte-Julitta a Villejuif, nella val di Marne, già oggetto di un attentato di matrice islamica nell’aprile scorso. Il sindaco, Franck Le Boellec, si è detto «scandalizzato» dell’accaduto.

 

Altri esempi di cristianofobia anche in Inghilterra: S. Giovanni evangelista è stato “sfrattato” dalla stazione di Rochester, nel Kent. Qui era stato raffigurato in una vetrata dall’artista Katayoun Dowlatshahi, ispiratosi per questo alla cattedrale del posto. La compagnia ferroviaria Network Rail, finanziata peraltro anche con fondi pubblici, ha improvvisamente ritenuto l’opera troppo «esplicitamente cristiana» e contraria ai «valori multiculturali», per cui l’ha fatta rimuovere. Costo dell’operazione, 26 milioni di sterline. Ma, in questi casi, non si bada purtroppo a spese. Contrario l’autore: «Non ritengo che sia stata una decisione saggia – ha affermato – Dobbiamo avere il diritto di celebrare la nostra eredità cristiana». Ma tant’è…

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.