BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - ERA IL 25 MAGGIO DEL 1944, UN COLPO ALLA TESTA DI UN NAZISTA, TOLSE LA VITA A FERRANTE: Il 25 maggio 1944 fu uccisa con un colpo di pistola Elvira Ferrante, legata a formazioni partigiane(nella zona operava la banda partigiana Madonna del Monte). L’episodio avvenne a Carsoli,presso il ponte: la località era già da tempo luogo di internamento CARSOLI - OTTANTANNI FA IL PAESE, SOTTO I BOMBARDAMENTI, VENNE RASO AL SUOLO: Era il 16 Aprile del 1944, Carsoli venne bombardata ripetutamente, riportando molte perdite civili, ed il paese bìvenne raso al suolo per la totalità. Nel 2004, il presidente della Repubblica Italiana conferi' alla cittadinanza di Carsoli, la medaglia d'Argento al CAMPLI FLEGREI - LA TERRA NON HA PACE, CONTINUANO LE SCOSSE DI TERREMOTO: Uno sciame sismico intenso, quello che in queste ore si sta registrando nel Napoletano, nella zona dei Campli Freglei. Una lista lunghissima, infatti,dalle 9.35, che ha contato oltre 70 eventi di varia intensità in un lasso di tempo ridotto, e MUORE IL CALCIATORE MATTEO GIANI, AVEVA AVUTO UN ARRESTO CARDIACO IN CAMPO, AVEVA 26 ANNI: Purtroppo questa mattina il cuore di Mattia Giani, ha smesso di battere. La gravità dell’accaduto, durante la partita di calcio, è stato subito chiaro a tutti i presenti allo stadio di Campi Bisenzio, struttura che ospitava il Castelfiorentino. Mattia, 26 CINEMA - 57 ANNI FA SI SPEGNEVA UNA STELLA, MORIVA IL GRANDE TOTO': Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, per l’eternità noto come Totò, lo aveva previsto: solo alla sua morte gli avrebbero riconosciuto lo status di grande artista e così fu, nonostante la sua poesia CARSOLI - FIORI E COLORI PER IL MONUMENTO AI CADUTI: Il sindaco, Velia Nazzarro, insieme all'amministrazione comunale, ha voluto porgere ai nostri caduti un po di colore, e note profumate, inserendo nel complesso del monumento dei caduti, dei fiori, nella iuole adiacenti al memoriale. Un gesto che rende il luogo GROTTAFERRATA - "GROTTA PICCANTE PEPERONCINO DI VINO" CON GLI ERRESEI, PIZZICA E TARANTE INFUOCHERANNO LA PIAZZA: A Grottaferrata, dal 19 al 21 aprile torna la manifesta dedicata al connubio tra il vino locale del il peperoncino: Grotta Piccante, Peperoncino Di Vino. Un felice connubio che vede anche il festeggiamento del patto di amicizia fra i comuni AVEZZANO - TROVATO SENZA VITA IN CASA L'AVVOCATO CARLO LUCCI: La notizia è appena arrivata in redazione. Un tragedia che ha sconvolto la comunità di Avezzano , e del mondo degli avvocati. Subito dopo pranzo è stato trovato senza vita il 58enne avvocato avezzanese Carlo Lucci.Sembrerebbe, le cause della morte, UN ANNO FA MORIVA A NEW YORK MARIO FRATTI: Inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura un Archivio in onore del grande drammaturgo abruzzese     Redazione – Un anno fa, il 15 aprile, Mario Fratti moriva nella sua bella casa al 146W della 55^ Strada di New York, la città nella quale il PROTEZIONE E PREVIDENZA: CON POSTE ITALIANE NUOVI INCONTRI INFORMATIVI GRATUITI ONLINE PER I CITTADINI: Redazione-  “La protezione” e “La previdenza”. Sono i temi che verranno affrontati, rispettivamente domani, martedì 16 e giovedì 18 aprile, nel corso dei nuovi appuntamenti online di educazione finanziaria, completamente gratuiti e rivolti a tutti i cittadini , organizzati da Poste

LA CATALOGNA SOSPENDE L'INDIPENDENZA, MADRID: "NESSUNA MEDIAZIONE"

Carles Puigdemont Carles Puigdemont

Redazione-"Prendo atto del risultato del referendum e assumo il mandato del popolo perché la Catalogna si converta in Stato indipendente in forma repubblicana". Così il presidente della Generalit catalana Carles Puigdemont, durante il suo discorso davanti al parlamento di Barcellona. Poi annuncia la "sospensione degli effetti della dichiarazione di indipendenza per raggiungere una soluzione concordata" e aprire il dialogo con Madrid.

Bisogna "avviare un periodo in cui intrattenere un dialogo con lo Stato spagnolo, appellandomi alla responsabilità di tutti". Il "conflitto si può risolvere in maniera calma" dice Puigdemont.

Il referendum del 1° ottobre è stato "fatto in condizioni difficili ed estreme" ed è stato il primo caso "nella storia delle democrazie europee" che un referendum è stato accompagnato da "attacchi della polizia ai votanti": sono state "colpite persone indifese, lo hanno visto tutti e lo ha visto il mondo, forzando quasi le persone a rinunciare a votare". Ma "più di 2 mln di persone hanno votato".

"Non sappiamo quanti hanno tentato di votare, ma le scuole chiuse in maniera violenta rappresentano un segno di quante persone avrebbero voluto votare" aggiunge Puigdemont, sottolineando che "sono qui dopo il risultato del referendum del 1° ottobre per spiegare le conseguenze politiche che ne derivano. La Catalogna è un affare europeo. E' un momento critico e serio e dobbiamo prenderci le nostre responsabilita' per eliminare la tensione e non incrementarla".

Dalla fine del regime di Franco, la Catalogna "è stata non solo motore economico della Spagna ma fattore di stabilità del Paese". E, "con gli anni, però il sistema ha smesso di svilupparsi nel cammino voluto dalla Catalogna" . Ed è stata umiliata quando ha tentato di modificare il suo statuto "nel rispetto della Costituzione" dice Puigdemont, ricordando che il testo di modifica dello statuto è stato "tagliato" e "modificato" per ben due volte, tanto da diventare "irriconoscibile". Il risultato è stata "un'umiliazione".

MADRID - Il governo spagnolo ritiene "inammissibile" la dichiarazione di indipendenza in forma "implicita" e la sospensione. E' quanto riferiscono fonti dell'esecutivo spagnolo citate da 'El Mundo'. Le stesse fonti affermano che non si può dare nessuna validità alla legge sul referendum sospeso dalla Corte costituzionale, né presentare "come valido il supposto conteggio di un referendum fraudolento e illegale". Inoltre "non si può dar per scontato che i catalani vogliano l'indipendenza".

SECESSIONISTI - Delusione fra i secessionisti catalani del Cup. I 10 deputati del partito della sinistra antisistema che sostengono il governo Puigdemont non hanno applaudito il discorso del presidente. "La proclamazione non è andata come volevamo - ha detto in aula la deputata Cup, Anna Gabriel - oggi bisognava proclamare la repubblica catalana". Intanto, scrive 'El Mundo', l'organizzazione giovanile Arran, legata al Cup, parla di "tradimento inammissibile" da parte di Puigdemont.

DENUNCIA - Prima del discorso, la procura spagnola aveva anche messo in conto di preparare una denuncia per sovversione contro Puigdemont, scattata in caso di proclamazione unilaterale dell'indipendenza da parte del presidente della Generalitat catalana, scrive 'El Mundo'.

SOVVERSIONE - Il reato di sovversione, che contempla anche chi "dichiari l'indipendenza di una parte del territorio nazionale",

è punibile con pene fra i 15 e 25 anni di carcere.

Fonte:adnkronos.com

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Ottobre 2017 22:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.