BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
AL VIA LE CANDIDATURE PER LA 2^ EDIZIONE DI - UNA VOCE PER SAN MARINO-: Redazione- Media Evolution srl è lieta di annunciare, in collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo della Repubblica di San Marino, e con San Marino RTV, la Radiotelevisione della Repubblica di San Marino, l'apertura DAL 1° OTTOBRE AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI TEATRO RAGAZZI AL TEATRO VERDE DI ROMA: Redazione- Il Teatro Verde di Roma riapre le sue porte al pubblico sabato 1° ottobre con lo spettacolo “Il Gatto con gli Stivali” di Roberto Marafante e la regia di Emanuela La Torre che inaugura la nuova stagione della Rassegna I NUOVI APPUNTAMENTI DELL'ESTATE ROMANA 2022 | DAL 28 SETTEMBRE AL 4 OTTOBRE: Redazione- In partenza una nuova settimana di interessanti appuntamenti di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 e dell’avviso pubblico annuale Estate CON LA RASSEGNA -NUOVE VARIANTI- IL 2 OTTOBRE PRENDE IL VIA LA STAGIONE AUTUNNALE DEL TEATRO VILLA PAMPHILJ DI: Redazione- Dalla Commedia dell'Arte alla formazione per gli studenti, dalla scuola di teatro per ragazzi al laboratorio sul Clown Teatrale, dalla musica alla prosa, questi tutti gli appuntamenti della nuova stagione del Teatro Villa Pamphilj di Roma, spazio appartenente alla ZAR | VENERE: Redazione- Dal 30 settembre 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “Venere” (LaPOP), il nuovo singolo di ZAR, che anticipa il suo primo album.“Venere” è un brano che si presenta come una ballad orchestrale, AL VIA LA 13ᵃ EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI VIAGGIO: Redazione- Torna a Roma dal 29 settembre al 2 ottobre il Festival della Letteratura di Viaggio, come sempre dedicato al racconto del mondo, vicino e lontano, attraverso diverse forme di narrazione di luoghi e culture: dalla geografia all’antropologia, dalla filosofia A VILLA CA' ZENOBIO CELEBRAZIONE DELLA XXI EDIZIONE DELLA GIORNTA EUROPEA DELLE FONDAZIONI: Redazione- Anche quest’anno la Fondazione Cassamarca aderisce alla “Giornata Europea delle Fondazioni”, che viene a coincidere on la 21^ edizione di “Invito a Palazzo”. Per celebrare le due ricorrenze sono state organizzate una serie di iniziative, che saranno ospitate a Villa CONCLUSI CON SUCCESSO A MENTONE, IN FRANCIA, GLI EVENTI DI ALTER ITALIA: Italia Eterna, 16-17-18 Settembre, tre giorni di riflessione sull’italianità nel mondo Redazione- Si è conclusa con grande successo a Mentone, splendida città francese sulla Costa Azzurra, la manifestazione “Italia Eterna”, promossa e organizzata da Alter Italia dell’imprenditore Mauro Marabini, che da STEFANIA DI PADOVA ELETTA, FINA | GRANDE SODDISFAZIONE: Redazione- “La notizia ufficiale che apprendiamo dal Ministero dell’Interno è quella dell’elezione di Stefania Di Padova alla Camera dei Deputati. La nostra soddisfazione è grande, per tutto quello che questa elezione significa. Ci abbiamo creduto e investito le energie di DONNA DI MARANO EQUO PARTORISCE DUE GEMELLI IN AMBULANZA SULL’A24: Redazione- Nella notte di domenica 25 settembre, lungo la corsia di emergenza dell’autostrada in un’ambulanza, nascono due gemelli: sono settimini, un maschio e una femmina, e sono in buone condizioni. Ora sono sani e salvi al reparto di Neonatologia del

MIGRANTI, I SACERDOTI SCENDONO IN PIAZZA CONTRO SALVINI: DIGIUNO E PRESIDIO CONTRO DI LUI

Sacerdoti in presidio a San Pietro Sacerdoti in presidio a San Pietro

Redazione-Preti di strada, suore e missionari in piazza contro Salvini: "Solidarietà ai migranti". Dieci giorni di digiuni e proteste tra il Vaticano e Montecitorio.Tutti contro Matteo Salvini. Non solo la sinistra e i radical chic. Adesso scendono in piazza anhe i preti "rossi", quelli comunemente chiamati "di strada", i missionari e le suore.Per esprimere il proprio diessenso,  hanno organizzato una sorta di "digiuno a staffetta". Per dieci giorni scenderanno in piazza contro le politiche migratorie del ministro leghista, hanno iniziato oggi, a mezzogiorno in punto, con "una giornata di digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti" davanti alla basilica di San Pietro. Poi, per altri dieci giorni, saranno in pianta stabile davanti a Montecitorio dove terranno un presidio permanente.

I sostenitori dell'appello sono tutti uomini di Chiesa. Si va da padre Alex Zanotelli, che ha firmato a nome dei Missionari Comboniani, a monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, da don Alessandro Santoro, che ha sottoscritto per conto della Comunità delle Piagge di Firenze, a suor Rita Giaretta della Casa Ruth di Caserta. Ricordando quando papa Francesco ha sfidato le politiche restrittive della "Fortezza Europa" durante la Messa celebrata a Lampedusa per i 33mila immigrati morti nel Mar Mediterraneo, gli organizzatori hanno chiesto: "Avete mai pianto quando avete visto affondare un barcone di migranti?". Poi, richiamandosi anche al cardinal Gianfranco Ravasi che, durante il braccio di ferro tra Salvini e la nave Aquarius, aveva citato il Vangelo su Twitter: "Ero straniero e non mi avete accolto". "Le scelte del governo sono incompatibili con il Vangelo e con la Costituzione - ha spiegato don Alessandro Santoro, della comunità delle Piagge di Firenze, al Fatto Quotidiano - difendiamo il principio di umanità con le armi che abbiamo: il nostro corpo".

All'appuntamento di oggi in San Pietro si è presentata davvero poca gente. E la protesta dei preti di strada è caduta nel vuoto. Ma i manifestanti andranno avanti a protestare contro Salvini anche nei prossimi giorni. "Proseguiremo a Montecitorio per testimoniare con il digiuno contro le politiche migratorie di questo governo - commenta padre Zanotelli - continueremo a digiunare per altri 10 giorni con un presidio davanti a Montecitorio dalle ore 8 alle 14". "Avete mai pianto, quando avete visto affondare un barcone di migranti?", si chiede il prete secondo cui "il naufragio dei migranti, dei poveri, dei disperati è anche il naufragio dell'Europa, e dei suoi ideali di essere la patria dei diritti umani". Accanto a padre Zanotelli, in San Pietro, c'era anche il vignettista Vauro Senesi. I due hanno letto le parole pronunciate in un'intervista da monsignor Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, in cui ha detto di essere pronto a

"trasformare tutte le chiese in moschee se fosse utile alla causa e se consentisse di salvare la vita di uomini e donne".

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilLunedì, 16 Luglio 2018 23:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.