BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI - SONO 251 GLI ATTUALI POSITIVI NEL TERRITORIO: Sono 251 gli attuali positivi . di cui 4 in ospedale, nel territorio Carseolano. Intanto l'amministrazione Comunale ha comunicato per domenica 23 Gennaio, una nuova giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i ragazzi che frequentano le scuole di L'AQUILA - IN CINQUE ORE DUE SCOSSE DI TERREMOTO IN PROVINCIA: La terra torna a tremare nell'Aqulano, indìfatti nel pomeriggio e nella serata si sono rscontrate due scosse di terremoto, ben distinte dalla popolazione. Alle 16.03 con magnitudine 2.5 con epicentro a Scanno, ed in serata alle 21.47 a Capitignano.Si è FOLDS OF TIME| IL PRIMNO VISEO- ALBUM DI MUMEX TRIO: Louis Siciliano, Roberto Bellatalla e Mauro Salvatore insieme per un Ulisse in musica: un viaggio sperimentale jazz e metafisico. Pensando a John Coltrane Redazione- Un Ulisse della musica che fa della ricerca la sua stessa ragion d’essere. Un viaggio sperimentale per RIGOPIANO, FINA| VICINI AI FAMILIARI DELLE VITTIME, LAVORARE PERCHE' GLI ERRORI NON SIANO RIPETUTI: Redazione- “Nel giorno del quinto anniversario della tragedia di Rigopiano, la comunità del Partito Democratico abruzzese esprime vicinanza ai familiari delle vittime. Il nostro auspicio è che il percorso processuale arrivi fino all’esaurimento, e che emergano in modo chiaro le TERAMO| #NOGREENPASS #NONTOCCATEIMINORI #NAZIONALE: Redazione- In merito all’articolo pubblicato sul messaggero di quest’oggi “Poliziotti come buttafuori: i clienti senza green pass bloccati all'ingresso del locale” []fatti accaduti a Teramo di fronte al locale LA CONTEA di M. Z. Di seguito le dichiarazioni di NICO LIBERATI CASOLI CITTÀ DELLA MEMORIA: L’ambasciatore sloveno inaugurerà il “Memoriale europeo dell’ex campo fascista di Casoli (CH)” il 27 gennaio 2022 in occasione del Giorno della Memoria Redazione- Verrà inaugurato giovedì 27 gennaio 2022, nel pieno rispetto delle norme anti covid-19, in occasione del Giorno LEGA| SPACCIATORE PERCEPIVA SUSSIDIO A PESCARA, RIVEDERE NORME EROGAZIONE: Redazione- “Ennesima truffa del Rdc: questa volta, accusato di percepire indebitamente il sussidio uno spacciatore. Grazie all’ottimo lavoro della Guardia di Finanza di Pescara sono stati sequestrati a casa del presunto pusher 45 chili di marijuana per un valore di ESCE RITRATTO DI UN SOGNO 2| L'ALTA MODA VISTA ATTRAVERSO LE BIOGRAFIE DI 7 STILISTE ITALIANE: Redazione- Il 12 dicembre presso la meravigliosa location dell’hotel Abitart****(Roma) si è tenuta la conferenza stampa per il lancio del nuovo libro Ritratto di un Sogno vol. II edito da SG MEDIA AGENCY e scritto in collaborazione con la fashion TRIBUNALI, DI GIROLAMO (M5S): EMENDAMENTO GRIPPA-M5S ALLA CAMERA PER PROROGA E DOTAZIONE DI PERSONALE: Redazione- Voglio ringraziare la collega parlamentare del Movimento 5 Stelle Carmela Grippa che alla Camera dei Deputati ha presentato un argomentato emendamento al decreto Milleproroghe per mantenere in attività i tribunali abruzzesi di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto. Alla proposta DIRITTO E MITO NELLA RUBRICA DI MICHELE FINA: Redazione- Nel 94esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro” sono stati ospiti Luciano Violante (presidente emerito della Camera dei deputati, presidente della Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine) e Fabrizio Di Marzio (professore ordinario

MONS. IGNAZIO ZAMBITO STA CON SALVINI: -DIETRO LE MIGRAZIONI C'E' UN PIANO DI ISLAMIZZAZIONE. ITALIANI TRATTATI PEGGIO DEI MIGRANTI.-

Mons. Ignazio Zambito Mons. Ignazio Zambito

Redazione-“Dietro le migrazioni c’è un piano per l’islamizzazione del continente europeo. I poveri italiani trattati peggio dei migranti perché non rendono”: il vescovo di Patti, monsignor Ignazio Zambito, si schiera dalla parte del ministro Matteo Salvini. Non si placa la polemica sollevata per via della copertina di Famiglia Cristiana. Quel “Vade Retro” non sembra essere stato accettato da tutti gli ecclesiastici italiani.Questa volta, a parlare, è il vescovo emerito di Patti, monsignor Ignazio Zambito, che ha rilasciato un’intervista a La Fede Quotidiana. Molti i temi d’attualità trattati all’interno del botta e risposta pubblicato dal portale cattolico, ma tra le affermazioni fatte, spicca di certo quella sull’operato dell’inquilino del Viminale: “Fa arrabbiare il consenso omologato e qualche intellettuale alla moda – ha detto Zambito riferendosi al leader leghista, ma è intelligente”.

Poi quella che sembrerebbe essere una presa di posizione sulla copertina contestata (anche se il settimanale cattolico non viene mai nominato): “Gli ho sentito dire anche cose intelligenti e non è il male assoluto – ha ribadito su Salvini – . Solo il diavolo lo è, io non condanno nessuno”. Ma Zambito non si è limitato a questo. Il vescovo siciliano, come un ciclone, ha sviscerato punto per punto le questioni che stanno tenendo banco sui media in questa fase intermedia dell’estate. In primis, quella relativa alla gestione dei fenomeni migratori. Per monsignor Zambito “non ha alcun senso paragonare quelli che arrivano qui ai nostri emigrati che andavano all’estero. “I nostri – ha sottolineato il monsignore – partivano verso terre che avevano capacità di assorbimento di manodopera, cioè lavoro da offrire, erano educati, rispettavano leggi, costumi e tradizioni dei Paesi dove andavano”. Poi la domanda piccata: “Chi paga il viaggio a tanti migranti che non sembrano emaciati o gracili, come chi soffre la fame. Ho il sospetto che dietro i flussi migratori esista un piano per favorire l’islamizzazione del nostro continente…”.

Il monsignore non è stato leggero neppure nei confronti di quei preti di strada che, qualche settimana fa, hanno dato vita al “digiuno a staffetta”, per protestare contro la linea dura del governo in materia d’immigrazione: “Il Vangelo dice che quando digiuni non devi fare pubblicità, ma rimanere nel silenzio e il Padre ti ricompensa, non bisogna suonare la troma e di trombe ne hanno suonate tante”. Poi la stoccata a certe Ong e a un certo modo di concepire l’accoglienza (anche qui, senza un riferimento diretto): “La sacra Scrittura dice in un passo che dove ci stanno le carcasse, volano gli avvoltoi. Io ovviamente non paragono nessuno agli avvoltoi. Certo è che dove girano soldi, arrivano tutti. Qui non pongo in discussione l’onestà di nessuno”.“I poveri italiani – ha chiosato il monsignore – spesso trattati peggio dei migranti, evidentemente non rendono denaro”. Un altro ecclesiastico sembra

essersi schierato in modo critico verso chi predica l’accoglienza a tutti i costi.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilGiovedì, 09 Agosto 2018 21:34

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.