BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA| INCENDI BOSCHIVI TRA MITOMANI E TERRORISMO: E criminalità organizzata senza contare le responsabilità della politica e l'incuria per l'ambiente   Redazione- Parigi brucia?”  E’ una domanda ormai famosa che chiedeva  alla Storia  il destino di una città durante l’ultimo conflitto mondiale.  Parigi ,per varie ragioni  fu risparmiata  dalla POSTE DELIVERY WEB E' ATTIVA ANCHE IN ABRUZZO: Redazione- Da oggi anche i cittadini e i turisti in vacanza in Abruzzo possono partire liberi dal peso dei bagagli con Poste Delivery Web.Il servizio di Poste Italiane permette di spedire in Italia le proprie valige comodamente dal pc o AVEZZANO| IL PD CON MARIO BABBO: Redazione- Il percorso del Partito Democratico per Avezzano è con il candidato sindaco Mario Babbo: stamattina una conferenza stampa nella sede del partito in città ne ha spiegato le motivazioni e gli obiettivi. Il Pd presenterà una delle sei liste IDENTITA'| VITE PER LA SCIENZA: Redazione- In un periodo in cui sempre più si dimostra l’importanza delle ricerca scientifica, al Teatro del Lido di Ostia per Romarama, debutta QuinteScienza: 4 spettacoli teatrali e 2 lezioni interattive e multidisciplinari, per un programma di fine estate ricco FRANCESCO MACRI' | TIK TOK SOCIAL O GRANDE FRATELLO?: Redazione-Chiediamo oggi al nostro esperto di Intelligence Francesco Macri' una sua opinione sul tanto contestato social cinese TIK TOK. <<Intanto partiamo dal semplice fatto che tutti i Social ( facebook, instagram, you tube,twitter ecc. ecc. ) nascono   quali potenti strumenti per ALBA OFF LIMITS| DAL 7 AL 23 AGOSTO: Redazione- Conto alla rovescia per la seconda edizione della rassegna teatrale indipendente Alba Off (Limits) che si terrà all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens dal 7 al 13 agosto 2020. Il cartellone, promosso dal Teatro Off (Limits) di Avezzano, vedrà CALAMANI | QUANDO INVESTIRE SULLA CULTURA E' UN DOVERE: L’Ing. Stefano Calamani ci parla della IV edizione del Festival della Piana del Cavaliere Redazione- Abbiamo avuto il piacere anche quest’anno di intervistare l’Ing. Stefano Calamani dell’Aisico Srl, ideatore e promotore del Festival della Piana del Cavaliere giunto alla sua quarta ITALIA ANTE COVID| IL GESTO PLASMATORE DELLA PAROLA: Redazione- Finalmente il nono volume è arrivato, allineato nel ripiano della mia biblioteca e preceduto dagli otto “fratelli maggiori”. La gestazione ha conosciuto le difficoltà temporali legate alla pandemia che ne ha ritardato la pubblicazione, come la stessa casa editrice CARSOLI| NUOVO CASO DI POSITIVITA’ AL CORONAVIRUS: Redazione- Una nostra concittadina, rientrata di recente da un paese estero, è risultata positiva al Covid-19, dopo un primo tampone effettuato su di lei a causa di una lieve sintomatologia che ha manifestato nei giorni scorsi. Si è in attesa, I BISCOTTI TIPICI DEL BORGO| I SUBIACHINI: Redazione- Biscotto dalla caratteristica forma a colomba, a rombo, ellittica e recentemente anche allungata. Gli ingredienti per la sua preparazione sono: mandorle dolci, chiara d'uovo, zucchero a velo o normale, aromi naturali (ad esempio buccia di limone grattugiato) e vanillina.

ALBERTO SORDI- UN UOMO, IL SUO SOGNO

Francobollo commemorativo del centenario della nascita di Alberto Sordi Francobollo commemorativo del centenario della nascita di Alberto Sordi

IRedazione- "Giocava in pubblico con la fama di avaro perché solo pochissimi conoscevano ciò che faceva per gli altri”.E’ una frase che ben delinea l’Uomo Alberto Sordi.Alberto è l’attore più amato dalla gente, non solo per la sua poliedricità e il suo innato talento. Nato a Roma il 15 giugno 1920, da Pietro, concertista del Teatro dell’Opera, e Maria, maestra elementare, ha sempre dimostrato attaccamento viscerale alla sua città che amava profondamente, con tanti pregi e difetti che rese protagonisti attraverso personaggi indimenticabili. Spesso ci hanno fatto ridere. Molte volte ci hanno fatto riflettere. Talvolta anche piangere. Così, com’è la vita.Il carattere e la determinazione di Alberto Sordi, la tenacia e l’abnegazione che l’hanno portato al successo come attore in un’Italia difficile e piena di contrasti, rinunciando alla famiglia e “sposando” letteralmente la sua carriera, tanto da considerare suoi “figli” i quasi 200 film interpretati, ne fanno soprattutto un uomo sorprendente, eclettico quanto popolare. Alberto non si sottrasse mai all’abbraccio del pubblico che considerava la sua famiglia. E la gente di Roma lo elesse sindaco per un giorno, in occasione dei suoi 80 anni. Poi, per stargli vicino alla sua morte, una folla mai vista se non per il Papa, sfilò per giorni davanti a lui in segno di rispetto, amore, gratitudine.Alberto ha rappresentato l’Italia.Le sue virtù, le sue fragilità. La forza vincente del cuore.Con grande discrezione e riservatezza, era solito fare del bene senza farlo sapere.E proprio per effetto di quel cuore grande che aveva, Alberto ha continuato a sorprendere. Ha lasciato alla Fondazione che porta il suo nome, da lui creata nel 1992, un terreno su cui costruire un sogno, il suo sogno. Un progetto sociosanitario dedicato al miglioramento delle condizioni degli anziani. Su quel terreno è stato realizzato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, un polo di ricerca universitaria avanzata e un Centro per la Salute dell’Anziano.Molto più che una visione, quella di Alberto. Nella sua lungimiranza, intuì che non solo l’anziano ha bisogno di cure sanitarie mirate, ma che l’invecchiamento della popolazione sarebbe stato un fenomeno in forte e rapida crescita. Un cambiamento sociale. Bisognava aiutare le persone contro solitudine e abbandono, prime cause di depressione e malattia: per questo è nato poi il Centro Diurno Anziani Fragili che serve un intero grande quartiere di Roma.Oggi la Fondazione Alberto Sordi continua a coltivare questo e tanti altri progetti sociali e culturali: attraverso il documento della Carta Alleanza per le Persone Anziane ha creato una rete di sinergie, relazioni e dialogo fra istituzioni, enti ed associazioni. Fra Sanità e Territorio. Con l’obiettivo di Alberto di mettere la persona anziana al centro delle cure e della ricerca scientifica.Nell’anno del centenario della nascita, l’iniziativa dedicata di un francobollo e di un annullo postale ha un significato che travalica i confini nazionali e amplifica, oltre che gli aspetti talentuosi dell’artista, anche e soprattutto, il valore ed i principi dell’Uomo, Alberto Sordi.

Ciro Intino

Direttore

Fondazione Alberto Sordi

Ultima modifica ilLunedì, 15 Giugno 2020 20:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.