BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE 2023 DALL' 8 AL 14 FEBBRAIO: Redazione- In partenza una nuova settimana di iniziative di Roma Culture con gli eventi proposti dalle istituzioni culturali cittadine e con la programmazione di PPP 100 - Roma racconta Pasolini, dedicata alla celebrazione del centenario pasoliniano. Nel corso di questa AL VIA I CORSI DI VELA DEL CLUB VELICO SALERNITANO: DOPO IL SUCCESSO DEI PRIMI CORSI, IL CIRCOLO RIPARTE CON NUOVE LEZIONI ECCO I CORSI DI VELA BASE E AVANZATO E IL PERCORSO DI PREPARAZIONE ALLA PATENTE NAUTICA Redazione- Al via i nuovi corsi di vela del Club Velico Salernitano. Dopo il successo POSTE ITALIANE: I CONSIGLI AI CITTADINI ABRUZZESI PER LA SICUREZZA INFORMATICA E PER CONTRASTARE LE TRUFFE ONLINE: Redazione- Oggi, in oltre 100 nazioni, si celebra la ventesima edizione della Safer Internet Day, la Giornata mondiale per la sicurezza in rete. Poste Italiane, da sempre in prima linea nel promuovere e sensibilizzare aziende e cittadini sull’importanza della sicurezza informatica, -GOVERNO DELL’ECONOMIA E PROGRAMMAZIONE- : DUE GIORNI DI STUDIO SULL’EVOLUZIONE DEL CONTESTO E DEL PENSIERO POLITICO E CULTURALE NEI PRIMI: Il 9 e 10 febbraio, a Palazzo Valentini, un convegno per approfondire l’evoluzione e i protagonisti della stagione politica ed economica italiana dal 1961 al 1963 Redazione– Il 9 e 10 febbraio Palazzo Valentini a Roma ospita il convegno Governo dell’economia ROMA CELEBRA IL GIORNO DEL RICORDO 2023 CON INIZIATIVE PER I CITTADINI E PER I GIOVANI DELLE SCUOLE: Redazione- In occasione della ricorrenza del Giorno del Ricordo 2023 – venerdì 10 febbraio – Roma commemora le vittime delle foibe e l'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, nel quadro della complessa vicenda del TEATRO OFF DI AVEZZANO | " IL BUCO ": Redazione-   Prosegue la stagione di prosa indipendente 2022/23 del Teatro OFF di Avezzano. Il prossimo 17 febbraio (ore 21), andrà in scena al Castello Orsini Colonna uno spettacolo prodotto da Teatranti Tra Tanti e scritto da Roberta Calandra dal titolo VILLA SANTA MARIA, SECONDA EDIZIONE DEL MEMORIAL IN RICORDO DELLO CHEF VILLESE GIOVANNI SPAVENTA: Premiato lo chef Carmine Giuliani e il giovane cuoco dell’Istituto alberghiero Fabrizio Tucci     Redazione – Si è tenuto ieri all’istituto alberghiero "G. Marchitelli" di Villa Santa Maria la seconda edizione del memorial dedicato allo chef di cucina Giovanni Spaventa. Un TERREMOTO TURCHIA/SIRIA - DOPO 33 ORE SALVATE SOTTO LE MACERIE UNA DONNA CON LE SUE FIGLIE: Redazione- Una madre e le sue due figlie sono state estratte vive dalle macerie dopo 33 ore ad Hatay, una delle zone più colpite dal terremoto che si è abbattuto sul sud est della Turchia. Lo rende noto Anadolu facendo sapere TERREMOTO TURCHIA/SIRIA - L'ITALIANO DISPERSO E' ANGELO ZEN: Redazione- C'è un italiano che ancora manca all'appello. "Si tratta di Angelo Zen, della provincia di Vicenza, siamo in contatto costante con la famiglia", ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani al Tg3 in collegamento dall'Unità di crisi della TERREMOTO TURCHIA/SIRIA - OLTRE 6200 MORTI: Redazione- E' salito ad almeno 6.256 morti accertati il bilancio provvisorio complessivo del terremoto in Turchia e Siria.Le rispettive autorità hanno fatto sapere che le vittime accertate in Turchia sono 4.544 e in Siria 1.712.Lo riferisce l'agenzia turca per i

EKO ORCHESTRA | GITANO

In evidenza Foto Eko Orchestra_Foto Peppe Murro Foto Eko Orchestra_Foto Peppe Murro

Redazione- Inclusiva e interculturale, riconosciuta nel 2011 dal MIC come Gruppo di Interesse Nazionale, l’eccellenza frusinate Eko Orchestra presenta Gitano, tra chitarre e superamento dei confini, oltre 30 ragazzi tra gli 11 e i 23 anni insieme per il nuovo videoclip nei luoghi del basso Lazio

Dal trionfo popolare a LAZIOSound 2022, dove ha vinto a mani basse nella categoria Borderless, al nuovo singolo Gitano: l’Eko Orchestra è pronta a regalarci nuova musica, sempre all’insegna delle chitarre che compongono questo incredibile ensemble di circa trenta elementi.
In uscita il 15 dicembre, Gitano mostra la vera anima del gruppo che ha – meritatamente – conquistato il pubblico di LAZIOSound, il programma della Regione Lazio di valorizzazione e promozione delle nuove energie musicali. Scritto dal Maestro Eugenio Becherucci, il brano nasce originariamente per un ensemble polistrumentale e viene pensato per le chitarre in occasione del tour europeo del 2016 della Eko Orchestra. Non un inedito, dunque, anzi un vero e proprio cavallo di battaglia per il gruppo: da un lato spiccano il dinamismo, il virtuosismo e le colorature tipiche dello strumento; dall’altro non mancano assoli e improvvisazioni che danno il giusto rilievo ai componenti dell’Orchestra. In totale, Gitano conta infatti sei parti reali a cui si aggiunge la sezione ritmica.
Proprio in occasione di LAZIOSound, alla struttura già nota sono stati aggiunti il contrabbasso, il cajon e il tamburo a cornice. Un’occasione per mostrare il «profilo nomade» della Eko Orchestra sempre però «legato alla Musica».
Il Gitano è infatti un personaggio spagnolo che viene dal Nord Africa e vaga per l'Europa, unendo così comunità spagnole, francesi e italiane. Quasi un simbolo per la Eko Orchestra che comprende circa quaranta ragazzi under 25, provenienti da ben 12 comuni della bassa provincia di Frosinone. Ad unire tutti i membri del gruppo un’incredibile passione per la musica, contaminata dalla linfa delle nuove generazioni. L’Eko Orchestra, nata nel 2008 dal Festival Internazionale della Chitarra di Castrocielo (FR), è infatti composta da ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 23 anni. 
Riconosciuta nel 2011 dal MIC come Gruppo di Interesse Nazionale, l’Orchestra fonda la sua stessa natura su una mission pedagogica. Ma, oltre a ciò, è la stessa musica che nasce grazie a valori come cooperazione e senso di responsabilità. Nell’Eko Orchestra, insomma, non c’è competizione. La chitarra, inoltre, come strumento musicale favorisce anche la predisposizione alla sperimentazione e alla contaminazione: chitarre classiche, contrabbasso, cajon, tamburello a cornice e magari anche chitarre preparate si fondono per dar vita a una musica senza confini, che crea mode piuttosto che seguirle.
E così, come il Gitano, anche la Eko Orchestra unisce comunità cooperanti in Musica, a dimostrazione di come la musica possa unire ed avere imponenti caratteristiche dinamiche nella socializzazione.
Ad accompagnare l’uscita del singolo, il videoclip firmato da Enrico Riccioni, le cui scene sono state girate in diversi luoghi caratteristici del frusinate: dalla Scalinata della Chiesa della Madonna della Libera e il Parco storico-archeologico del Vallone ad Aquino, fino al Centro Storico e la Porta San Lorenzo a Castrocielo. Una scelta che affonda le radici nella valorizzazione del territorio del frosinate, a cui i membri dell’Orchestra sono molto affezionati.
"Per il video di Gitano” spiega il regista Enrico Riccioni, “ho pensato di mettere Angelo, il direttore dell'orchestra, che dirige guardando un ampio panorama come se tutto il mondo seguisse i suoi gesti. I ragazzi che compongono l'orchestra eseguono il brano in luoghi che rimandano ad un tempo indefinito e suonando evocano il gitano. Il gitano rappresenta l'anima del pezzo ed è mostrato, grazie ad alcuni espedienti, come una figura astratta e misteriosa che prima cammina chiamato dalla melodia e poi, dopo essere stato corteggiato da tre assoli consecutivi, si lascia andare in una danza liberatoria. Il suo ballo, visto attraverso il riflesso dell'acqua increspata, ricorda l'ondeggiare delle corde delle chitarre che vibrano in tensione”.
“LAZIOSound ci ha permesso di vivere emozioni forti in musica” racconta chi Angelo Mirante di Eko Orchestra. “Ci ha dato la possibilità di coltivare un sogno che dopo due anni di pandemia, essendo un gruppo, per noi era più facile perderci che trovarci date le restrizioni. LAZIOSound ci ha coccolati e ci sta dando la possibilità di vivere la musica nella sua totalità. Un progetto magnifico”.
LAZIOSound è il programma delle Politiche Giovanili della Regione Lazio per supportare e rafforzare lo sviluppo del sistema musicale del Lazio attraverso strumenti economici, interventi mirati, partnership ed attività di

promozione finalizzate a sostenere le componenti artistiche giovanili indipendenti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.