BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
ASSERGI| IL RESPIRO DELLA MONTAGNA: Redazione- Nell’ambito del progetto “Ottocentenario della morte di San Franco di Assergi – 1220/30 – 2020”, proposto dall’Associazione Assergi: cultura, memoria e montagna, giovedì prossimo, 13 agosto, alle ore 21.00 nella chiesa Santa Maria Assunta di Assergi ci sarà la DOMENICA DISAGI PER UNO SCIOPERO DEI CASELLANTI SULL'A24/25: Redazione- Stando a quanto si apprende da Strada dei Parchi, nella giornata di domani domenica 9 Agosto potrebbero registrarsi alcuni disagi sui 28 caselli delle autostrade A24 e A25 a causa della proclamazione di uno sciopero nazionale per i lavoratori e lavoratrici FRANCESCO MACRI'| BEIRUT, INCIDENTE O ATTACCO?: Redazione -Chiediamo nuovamente al nostro esperto di Intelligence Francesco Macri' una Sua valutazione sulla causa della grande esplosione. <<Come gia' anticipato nella precedente intervista Direttore, faccio davvero fatica a credere che una quantita' così rilevante di sostanze esplosive sia passata inosservata SALERNO| DEGRADO IN VIA S. GIOVANNI BOSCO: Redazione- La presenza di piccioni e colombi in città ha assunto negli ultimi anni dimensioni considerevoli.Il loro sviluppo indiscriminato ha comportato numerosi problemi tra i quali si possono citare la corrosione di monumenti, l’imbrattamento di edifici, il fastidio nei confronti dei passanti e dei CHIETI| I PICCOLI MUSEI CRESCONO: Redazione- Si è tenuta a Torrevecchia Teatina, nella sala consiliare del Palazzo Valignani, nell’ambito della XX edizione del Festival della Lettera d’Amore, una tavola rotonda nel corso della quale è stato promosso un progetto che unisce i piccoli Musei di CIVITAFESTIVAL| DAL 25 AGOSTO: Redazione- Grazie alla collaborazione di una serie di privati virtuosi che hanno messo in rete risorse e forze, dal 25 agosto al 6 settembre 2020, torna a Civita Castellana (VT) il CivitaFestival che, giunto alla trentaduesima edizione, rappresenta il più AVEZZANO| EVENTO CULTURA CON LINO GUANCIALE: Redazione- Oggi alle 19 alla Pro Loco di Avezzano in via Corradini 75 si terrà un incontro incentrato sul Teatro dei Marsi, una conversazione intorno al futuro culturale della città. Assieme a Lino Guanciale, consulente artistico della stagione di prosa TORNA IL TEATRO AL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE: Redazione- Dopo il concerto di apertura dell’8 agosto del gruppo di ottoni dell’Orchestra Calamani, la rassegna del Festival della Piana del Cavaliere procede con due spettacoli tra teatro e musica. Il 9 agosto alle 18 infatti andrà in scena una DOMENICO D'ANTONIO SULLA QUESTIONE DEL COVID NEL NOSTRO TERRITORIO: Redazione- Dal consigliere Domenico D’Antonio, capogruppo di Futuro Certo, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente suo intervento:<<In questi ultimi giorni vengo avvicinato da molte persone che mi chiedono “tu che stai al Comune mi dici quale è la situazione vera LA LEGGENDA DELL’ORECCHIO MACCAFANI A PERETO: Redazione- La leggenda dell’orecchio Maccafani per molti a Pereto è solo una storiella, per molti è verità. La famiglia Maccafani è stata una delle famiglie piu’ importanti e ricche del paese, nota nei secoli passati anche nelle sale della Santa

INTERVISTA ESCLUSIVA AL CANTANTE NAPOLETANO GENNARO DE CRESCENZO

Gennaro De Crescenzo, Intervista Gennaro De Crescenzo, Intervista

Redazione- Abbiamo voluto intervistare il noto cantante napoletano Gennaro De Crescenzo dopo il suo ultimo singolo "“N’atu sole”:<<

Ciao Gennaro, tu nasci in mezzo alla musica, in una città che è tutta una musica. Come stai vivendo nella tua città questo momento così triste?

 La musica è parte fondamentale della mia vita, mi accompagna sin da quando muovevo i primi passi, partendo da mio padre Luigi sino al mio maestro di canto Savio Arato.

Vivere a Napoli dà una marcia in più perché la nostra città è la culla del bel canto, dell’amore per la canzone melodica, romantica, sentimentale.

Viviamo un momento difficile a livello locale e internazionale, per difenderci dal quale dobbiamo seguire due strade: quella del Governo cioè #iorestoacasa; e quella di ascoltare tanta musica per continuare a sognare ed emozionarci.

Cosa rappresenta la musica per te?

Come dicevo è parte della mia vita, soprattutto in questo periodo mi aiuta molto ad andare avanti e superare il momento negativo del coronavirus.

Tu hai in famiglia artisti di alto livello…sono loro i tuoi riferimenti?

E se sì, quali consigli ti hanno dato per la tua carriera?

Sicuramente sono artisti di livello sia come riferimento musicale che di vita. Li guardo con ammirazione e discrezione; le loro carriere di assoluto spessore sono già una enciclopedia di consigli di cui faccio tesoro. Tuttavia ho cercato nel mio percorso di fare soprattutto affidamento sulle mie forze, sul mio entusiasmo, sulla mia voglia di affermare una mia specifica proposta musicale e artistica.

 “N’atu Sole” è una canzone d’amore, di passione. Quanta importanza ha per te l’amore nella vita?

 Intanto mi sia consentito dire che il brano è scritto da Mikele Buonocore, un artista e soprattutto un amico che ha profuso davvero un grande lavoro straordinario e il risultato è veramente straordinario. Sin dal primo giorno che ci siamo conosciuti è riuscito a capire quello che io volevo trasmettere attraverso la mia musica.

Colgo l’occasione anche per ringraziare l’arrangiatore Ennio Mirra ed i musicisti Maurizio Epoca e Martino Brucale .

L’amore è un pilastro fondamentale nella vita di un uomo, senza l’amore non si può affrontare la vita.

 Il significato del titolo è “Un altro sole”. Non credi che potrebbe essere interpretata anche come un desiderio di ritrovare la serenità, la gioia di vivere in un periodo storico così anomalo come quello che stiamo vivendo?

Sicuramente la musica è uno di quei fattori che invita a guardare avanti con speranza questo drammatico momento del coronavirus. La musica libera i sentimenti più belli e nobili. Ecco con questi sentimenti profondi e ricchi di armonia dobbiamo volgere lo sguardo lontano con la certezza che quella che stiamo vivendo è “solo” una brutta parentesi della nostra vita che presto sarà superata.

La canzone melodica napoletana ha sempre colpito al cuore delle persone.

Hai mai colpito il cuore di una donna cantandogli una serenata?

Sarò banale nella risposta, ma credo che la serenata più bella cantata è stata quella a mia moglie Ivana e poi le ninnenanne sussurrate a mia figlia Claudia.

 Qual è il tuo“sole?”

 Speriamo che ci sia “N’atu sole” per un futuro migliore.

Hai portato in giro su qualche palco il tuo nuovo album?

Il mio album Musica per Napoli uscito nel 2018 è stato ascoltato su molti palchi d’Italia ed anche all’estero .

Il singolo purtroppo ancora no per forza maggiore .

  Ti ha dato soddisfazioni?

 Molte adesioni attraverso la stampa e piattaforme on-line.

Il prossimo sarà un album?

Stiamo lavorando ad un nuovo progetto ma per scaramanzia poi vi farò sapere>>.

Ultima modifica ilGiovedì, 02 Aprile 2020 19:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.