BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
COVID 19 - LA TESTIMONIANZA DI UNA GIOVANE TIROCINANTE INFERMIERA: Oggi ho il piacere di intervistare la giovane Sara D'Alba, Calabrese di origine, ma Piemontese di adozione. Sara si è trasferita a Torino, per conseguire gli studi universitari presso l'università Antonio Rosmini, indirizzo di scienze infermeristiche. Attiva in diversi reparti ASSERGI| IL RESPIRO DELLA MONTAGNA: Redazione- Nell’ambito del progetto “Ottocentenario della morte di San Franco di Assergi – 1220/30 – 2020”, proposto dall’Associazione Assergi: cultura, memoria e montagna, giovedì prossimo, 13 agosto, alle ore 21.00 nella chiesa Santa Maria Assunta di Assergi ci sarà la DOMENICA DISAGI PER UNO SCIOPERO DEI CASELLANTI SULL'A24/25: Redazione- Stando a quanto si apprende da Strada dei Parchi, nella giornata di domani domenica 9 Agosto potrebbero registrarsi alcuni disagi sui 28 caselli delle autostrade A24 e A25 a causa della proclamazione di uno sciopero nazionale per i lavoratori e lavoratrici FRANCESCO MACRI'| BEIRUT, INCIDENTE O ATTACCO?: Redazione -Chiediamo nuovamente al nostro esperto di Intelligence Francesco Macri' una Sua valutazione sulla causa della grande esplosione. <<Come gia' anticipato nella precedente intervista Direttore, faccio davvero fatica a credere che una quantita' così rilevante di sostanze esplosive sia passata inosservata SALERNO| DEGRADO IN VIA S. GIOVANNI BOSCO: Redazione- La presenza di piccioni e colombi in città ha assunto negli ultimi anni dimensioni considerevoli.Il loro sviluppo indiscriminato ha comportato numerosi problemi tra i quali si possono citare la corrosione di monumenti, l’imbrattamento di edifici, il fastidio nei confronti dei passanti e dei CHIETI| I PICCOLI MUSEI CRESCONO: Redazione- Si è tenuta a Torrevecchia Teatina, nella sala consiliare del Palazzo Valignani, nell’ambito della XX edizione del Festival della Lettera d’Amore, una tavola rotonda nel corso della quale è stato promosso un progetto che unisce i piccoli Musei di CIVITAFESTIVAL| DAL 25 AGOSTO: Redazione- Grazie alla collaborazione di una serie di privati virtuosi che hanno messo in rete risorse e forze, dal 25 agosto al 6 settembre 2020, torna a Civita Castellana (VT) il CivitaFestival che, giunto alla trentaduesima edizione, rappresenta il più AVEZZANO| EVENTO CULTURA CON LINO GUANCIALE: Redazione- Oggi alle 19 alla Pro Loco di Avezzano in via Corradini 75 si terrà un incontro incentrato sul Teatro dei Marsi, una conversazione intorno al futuro culturale della città. Assieme a Lino Guanciale, consulente artistico della stagione di prosa TORNA IL TEATRO AL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE: Redazione- Dopo il concerto di apertura dell’8 agosto del gruppo di ottoni dell’Orchestra Calamani, la rassegna del Festival della Piana del Cavaliere procede con due spettacoli tra teatro e musica. Il 9 agosto alle 18 infatti andrà in scena una DOMENICO D'ANTONIO SULLA QUESTIONE DEL COVID NEL NOSTRO TERRITORIO: Redazione- Dal consigliere Domenico D’Antonio, capogruppo di Futuro Certo, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente suo intervento:<<In questi ultimi giorni vengo avvicinato da molte persone che mi chiedono “tu che stai al Comune mi dici quale è la situazione vera

MATTEO SALVINI EVOCA L'ITALEXIT: - SE L'EUROPA NON CAMBIA FAREMO COME GLI INGLESI-

Matteo Salvini Matteo Salvini

Redazione- La nuova stoccata all’Europa di Matteo Salvini arriva il giorno dopo la pubblicazione dell’intervista di Giancarlo Giorgetti sul Corriere della Sera, in cui l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, da poco nominato responsabile dei rapporti internazionali della Lega, aveva chiarito come un’eventuale uscita dall’euro e dall’Europa non fosse in discussione."Se dico che non usciamo, non usciamo, punto", aveva tagliato corto Giorgetti, pur rivendicando il fatto di non essere più "i soli a dire che molto deve cambiare". I toni usati oggi dal leader leghista durante una diretta Facebook, però sono più netti: "O l'Europa cambia o non ha più senso di esistere". "Gli inglesi hanno dato dimostrazione che volere è potere: o si sta dentro, cambiando le regole e aiutando i nostri lavoratori, imprese, agricoltori, pescatori, oppure come ha detto un pescatore che ho incontrato a Bagnara, in Calabria, ragazzi: allora facciamo gli inglesi", è il messaggio di Salvini."O le regole cambiano o è inutile stare in una gabbia dove ti strangolano", ha aggiunto il leader leghista. Insomma, la Lega punta ad un programma più realistico, da forza di governo, che permetta al partito di uscire dall’isolamento a Bruxelles, ma non rinnega le sue battaglie storiche, pronta a risfoderarle al momento opportuno.

Mettere da parte l’euroscetticismo spianerebbe la strada ad un accordo con il gruppo dei conservatori europei, se non con il partito popolare, che per ora, però, sembra orientato chiudere le porte ai leghisti, con il nein dei tedeschi, capitanati dall’ex ministro delle Finanze, Wolfang Schauble.In quest’ottica devono leggersi le parole pronunciate sull’Ue e sull’euro da Giorgietti, che non esclude la possibilità di abbandonare i nazionalisti francesi di Marine Le Pen e l’ultradestra tedesca dell’AfD per raggiungere gli alleati di Fratelli d’Italia nel gruppo dei conservatori. "Per me si può fare anche domani – ha detto l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio al Corriere - nessun matrimonio è indissolubile". "Voglio che l'Europa ci conosca per quello che siamo e non per le etichette che ci affibbiano", aveva aggiunto.

Oltre che per l’accreditamento all'interno delle istituzioni europee la strategia per spezzare l’isolamento internazionale del partito di Matteo Salvini passa per il dialogo strategico con la Germania – allo studio sembra ci sia un accordo tra i governatori delle regioni del Nord e la Csu bavarese - e l’organizzazione di un tour del leader leghista negli Stati Uniti. La volontà di riformare l’Ue, però, non sembra essere in discussione e viene ribadita dal leader leghista. Ma quali sono i limiti oltre i quali la Lega intende spingersi non è ancora chiaro.Per Salvini però non c'è alcuna differenza tra le sue parole e quelle di Giorgetti: "Continuiamo a dire testardamente da anni le stesse cose: lavoriamo per cambiare l'Europa da dentro, per cambiare le regole europee sull'immigrazione, le tasse, il commercio e l'agricoltura. O l'Europa cambia o non ha più senso". "Stiamo lavorando per cambiare le regole da dentro e uno ti dice no e ti prende a pernacchie, poi il popolo fa le sue scelte", ha ribadito il leader della Lega da piazza San Babila a Milano.

La vera priorità, in questo momento, rilancia Salvini, non è l'Italexit ma il "Conte-exit". "È questa la vera emergenza per il Paese", ha detto ai giornalisti che gli hanno chiesto se pensasse o meno ad un'uscita dell'Italia dall'Ue.

Fonte:rassegneitalia.info

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Marzo 2020 18:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.