BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
BILANCIO POSITIVO PER LA 41MA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI MUSICA CLASSICA| CITTA’ MEDIEVALI, UN’EDIZIONE DI ALTO LIVELLO: Redazione- Circa trenta concerti di alto livello tra il nord Ciociaria e la Valle Aniene. Il direttore artistico: «Siamo soddisfatti, anche la prossima stagione ricca di appuntamenti»Si è chiuso con un grande successo di pubblico e di critica la 41ma NASCE IL TAVOLO DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- “Condivideremo da subito il nostro programma, le Tesi per l’Abruzzo, con le forze politiche di centrosinistra che hanno partecipato al Tavolo di oggi. Ci aspettiamo suggerimenti e integrazioni. Inizia un lavoro comune, con chi ha preso parte al primo LE STRADE DEL CUORE| LA SALUTE CARDIOVASCOLARE ARRIVA IN PIAZZA SAN PIETRO PER PORTARE LA PREVENZIONE VICINO ALLE PERSONE PIU': Redazione- L’iniziativa itinerante dedicata alla salute cardiovascolare “Le Strade del Cuore”, dopo il successo dei tre giorni in piazza del Risorgimento, si sposta oggi in piazza San Pietro con una tappa speciale resa possibile grazie alla collaborazione con l’Elemosineria Apostolica, LA GUERRA DELL'AQUILA(1423-24) E LA SCONFITTA DI FORTEBRACCIO DA MONTONE NELLA BATTAGLIA DI BAZZANO: di Angela Casilli * Redazione- Nella storia dell’Aquila gli anni 1423-24 sono ricordati come la guerra di Braccio da Montone e la città sarà coinvolta, suo malgrado, nell’intricata questione della successione alla regina Giovanna II d’Angiò, ribellandosi ai disegni della sovrana AI -GIOVEDI' DELLA CULTURA- SI PARLA DI FISICA: Redazione- Prosegue il ciclo di conferenze promosso dalla Fondazione Cassamarca e dedicato a due grandi temi, “Classico” e “Universo”, che saranno affrontati, nelle loro molteplici declinazioni, da personalità della cultura e della scienza. L’appuntamento del 28 ottobre è dedicato a “Fisica NELLA RUBRICA DI MICHELE FINA IL TEMA DELLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: Redazione- Nell’82esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro” è stato presentato il libro “In fondo al desiderio. Dieci storie di Procreazione assistita” (Fandango). Assieme all’autrice, la scrittrice ed esperta di politiche di genere Maddalena GUANCIALE (PD)| LA REGIONE RENDA OPERATIVA LA FILM COMMISSION: Redazione- “Le osservazioni fatte da Donatella Di Pietrantonio, confermate da quelle del regista de ‘L’Arminuta” Giuseppe Bonito, sono sacrosante: sono ormai anni che si parla della Film Commission abruzzese e delle sue attuali lacune. Il Pd Abruzzo, il cui programma CARSOLI - DOPO DUE ANNI DI CHIUSURA RIAPRE IL CENTRO ANZIANI: Redazione- Finalmente dopo die anni di chiusura, per via della pandemia, torna ad aprire il centro anziani SANTA VITTORIA . Il centro, aperto a tutti senza limiti di età, puta alla fusione giovani ed anziani in un suolo luogo, dove CARSOLI - BOLLETTE DEL CAM CON QUOTA DEPOSITO: Redazione- Molti utenti di Carsoli e della Piana del Cvaliere in questi giorni stanno ricevendo le bollette CAM, con una strana quota deposito. Parlo di strana nota deposito, perchè nelle bollette del CAM questa nota non vi è mai stata, L'AQUILA - A BREVE TORNERA' AL FORTE SPAGNOLO LO SCHELETRO DI MAMMUT: Redazione- A fine mese tornerà a frte spagnolo il Mammut , e sarà visitabile in via eccezionale il 30 ed il 31 Ottobre dalle 10 alle 22.  Lo scheletro del Mammut è al Castello dal 1960, risale a un milione e

TERREMOTO ALL'AQUILA,309 MORTI E UN SOLO COLPEVOLE IN CARCERE:E' UN PRESIDE

Redazione-Appalti, corruzione, edifici scadenti e imprenditori che alle 3.32 di quel maledetto 6 aprile 2009 ridevano. Eppure, nonostante le promesse di rendere giustizia alle vittime del terremoto dell'Aquila, sei anni dopo c'è un solo colpevole detenuto in carcere: Livio Bearzi. Che non è un politico, né un funzionario della Protezione Civile, bensì un preside che già in passato aveva vissuto l'incubo del terremoto.   L'uomo, 58 anni, è infatti originario di Cividale del Friuli e per questo motivo possiede una certa 'cultura sismica': nel 1976, durante una forte scossa di terremoto, si trovava nel convitto dove studiava e si salvò per miracolo. L'esperienza lo aveva indotto a valutare anche i rischi per il convitto aquilano Domenico Cotugno, dove era stato appena trasferito: l'edificio presentava alcune crepe e secondo il dirigente scolastico non era sicuro. Lo aveva anche fatto presente alla Provincia, ma nessuno ascoltò il suo appello.Oggi, a sei anni di distanza dalla spaventosa scossa che colpì L'Aquila, Bearzi è stato l'unico colpevole con sentenza definitiva: in particolare, la Cassazione ha stabilito che l'uomo è responsabile di omicidio colposo per la morte di tre studenti e il ferimento di altri due a seguito del crollo del convitto nella notte del 6 aprile 2009. I funzionari della Protezione Civile, quelli degli enti locali e gli 'esperti' della Commissione Grandi Rischi sono stati tutti assolti perché non potevano prevedere il terremoto, mentre Bearzi avrebbe dovuto impedire agli studenti di dormire nel convitto ed è stato condannato a quattro anni di reclusione. Una beffa giudiziaria troppo pesante per l'unico uomo che aveva cercato, invano, di prevenire il disastro.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.