BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA - L'AQUILA 1927 FEMMINILE SI RITIRA DAL CAMPIONATO DI SERIE C FEMMINILE: L'Aquila 1927 femminile non scenderà più in campo almeno fino al termine della stagione di serie C.Lo si apprende da una comunicazione ufficiale della società riportata anche sui propri canali social. "Nel sottolineare che i propri impegni sono stati onorati sotto GIULIANOVA - TRAGEDIA,FRATELLO E SORELLA MUOIONO LO STESSO GIORNO IN CIRCOSTANZE DIVERSE: Una tragedia che ha sconvolto un intero paese, quello di Giulianova. Un noto commerciante della zona, di 67 anni, si è tolto la vita all'interno della propria vettura in circostanze drammatiche. Subito dopo, una nipote appresa la notizia, ha cercato COCULLO - IL RITO DEI SERPARI, AL VIA L'ITER PER LA CANDITATURA UNESCO: Redazione-  Riprende con nuovo impulso l'iter per la candidatura a patrimonio immateriale Unesco della festa di san Domenico abate di Cocullo, più conosciuta come "Rito dei Serpari", ritenuta non solo una vetrina per il piccolo borgo, ma anche per gli PROFUMI D'ABRUZZO - POMODORO PERA D'ABRUZZO VARIETA' ANTICA E PREZIOSA: Redazione-  Il pomodoro pera abruzzese ha sostenuto l’economia della regione per secoli. Ma negli anni ’70, con l’arrivo del pomodoro ibrido industriale, più resistente e facile da coltivare, questa varietà stava andando perduta. Grazie al progetto di recupero della Regione ABRUZZO IN TAVOLA - LA PIZZA SCIMA ANTICA RICETTA DEL 600: Redazione-  La storia della pizza scema parte da lontano. Nella ricetta si fondono le influenze della panificazione romana e la tradizione gastronomica giudaica. A partire dalla fine del 1600 infatti, in seguito a un terribile maremoto che decimò le popolazioni COSENZA - GRANDE EVENTO DI PIZZICA SALENTINA A LATTARICO: Redazione-  Grande evento di Pizzica Salentina a Lattarico, in provincia di Cosenza. LA SCUOLA DELLE NOSTRE TRADIZIONI di Valentina Donato e Fortunato Stillittano, presenta Stage di Pizzica Salentina con i maestri STEFANO CAMPAGNA ( BALLERINO della notte della Taranta ) PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO - I CUCCIOLI DELL'ORSA AMARENA SONO DUE MASCHI E SONO USCITI DAL LETARGO: Redazione-  Sono usciti allo scoperto, dopo il periodo del letargo e stanno bene i due orsi figli di Amarena, uccisa a fucilate il 31 agosto scorso a San Benedetto dei Marsi, a pochi passi dai due cuccioli di pochi mesi SCURCOLA MARSICANA - LA SCOSSA DI TERREMOTO IN SERATA BEN DISTINTA SUL TERRITORIO: La scossa di terremoto alle 22.11 a 4 km di profondità, con 3.1 di magnitudo, è stata ben distinta dalla popolazione, ma anche nel territorio di Tagliacozzo, Carsoli ed addirittura ad Agosta in provincia di Roma. Una scosssa ben distinta, SCURCOLA MARSICANA - TRE LE SCOSSE DI TERREMOTO NELLA GIORNATA: Redazione-  Sono tre le scosse di terremoto avvertite nella giornata di oggi a Scurcola Marsicana. La prima scossa è stata registrata alle 11.56 a 5 km di profondità, con 1.3 di magnitudo. In serata due scosse, una ben distinta dalla PIANA DEL CAVALIERE - DOPO I LIMITI DI VELOCITA' VOLUTI DALL'ANAS SULLA SS83 MARSICANA, QUANDO ARRIVERA' L'ORDINANZA PER LA TIBURTINA: L'Anas nella giornata di oggi a emesso l'ordinanza 55/2024/AQ per ridurre il limite di velocita' a 50 km/h e divieto assoluto di sorpasso, su gran poarte della SS 83 Marsicana, per le continue scorribande dei centauri nel fine settimana. Il

PENSIONI, PRESTITO DA RESTITUIRE IN 20 ANNI PER USCITA ANTICIPATA

PENSIONI, PRESTITO DA RESTITUIRE IN 20 ANNI PER USCITA ANTICIPATA Governo e Sindacati

Redazione-Sarebbe di dieci miliardi la stima dei costi previsti per la flessibilità in uscita. L'indicazione è arrivata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini, al tavolo di confronto con i sindacati. Il governo non intende modificare la legge Fornero ma procedere ad una 'flessibilizzazione' in uscita dal lavoro con strumenti finanziari. La flessibilità quindi non deriva dalla modifica della riforma Fornero. Al sistema di pensionamento anticipato si accede solo con penalizzazioni più o meno alte. Chi vorrà andare in pensione tre anni prima di raggiungere la pensione di vecchiaia dovra' stipulare un prestito con una banca, garantito dallo stato e veicolato dall'Inps, che provvederà ad anticipare l'assegno netto per gli anni che mancano, da restituire in vent'anni attraverso una rata che incidera' sull'assegno di pensione. Una rata che in alcuni casi, soprattutto quelli totalmente 'volontari', potrebbe arrivare fino al 15% dell'importo mensile. Possibile poi una detrazione fiscale del rateo che aumenterebbe in percentuale per alcune categorie di pre-pensionati, soprattutto quelli piu deboli. Si tratta di un'ipotesi sperimentale per tre anni, dal 2017 al 2019 offerta ai lavoratori della classe '51-'55.

Il coinvolgimento degli istituti finanziari, delle banche e delle assicurazioni, dunque, insiste Nannicini, "non viene da una questione ideologica ma nasce esclusivamente dal rispetto dei vincoli di bilancio visto che è di 10 miliardi la stima dei costi previsti per la flessibilità in uscita". L'ipotesi del governo, dunque, aggiunge, è l'anticipo finanziario della pensione netta per gli anni che mancano a quella di vecchiaia, attraverso un prestito bancario da restituire in vent'anni. Non una penalizzazione classica, perciò, continua, "ma solo una rata di ammortamento di 20 anni" con la copertura assicurativa ed una detrazione fiscale sulla parte capitale anticipato per alcuni soggetti più deboli e meritevoli di tutela. L'Inps sarà il front office del'anticipo pensionistico. All'Ente di previdenza, infatti, toccherà creare il rapporto con gli enti finanziari che erogheranno l'anticipo netto della pensione a quei lavoratori che certificheranno la richiesta di flessibilità in uscita.

L'obiettivo è quello di arrivare a prendere decisioni che possano essere inserite nella prossima legge di stabilità. Per questo, Si fa serrato il ruolino di marcia del tavolo di confronto tra governo e sindacati sulle pensioni: due le prossime date concordate, il 23 giugno e il 28 giugno. Incontro, quest'ultimo che approfondirà il tema della rivalutazione delle pensioni.

La sintesi la fa il ministro del lavoro, Giuliano Poletti. "Giornata positiva, lavoro importante", commenta, evidenziando: "Da una fase in cui abbiamo solo elencato le tematiche si è passati, oggi, ad una valutazione di merito che non è stata conclusiva ma che ha consentito di valutare le questioni sul tavolo e definire un calendario di nuovi appuntamenti per completare l'analisi".

Sostanzialmente soddisfatti anche i sindacati. "La valutazione che possiamo fare è la disponibilità del governo a entrare nello specifico, più sul tema delle pensioni e meno su quello del lavoro", evidenzia il leader della Cgil, Susanna Camusso. Che aggiunge: "Non trascuriamo la novità positiva che non ci sarà penalizzazioni. Abbiamo una serie di incontri già calendarizzati, oggi abbiamo iniziato un percorso". Il leader Uil, Carmelo Barbagallo, aggiunge: "Abbiamo capito che non prenderemo la pensione né dalle banche né dalle assicurazioni ma dall'Inps". Anche il segretario generale della Cisl, Anna Maria Furlan, sottolinea l'inversione di tendenza: "è cambiato il clima e stiamo affrontando un confronto vero senza posizioni statiche. Proseguiremo questo percorso per dare risposte anche ai giovani e alla previdenza complementare. Siamo all'inizio di un percorso".(Fonte:Adnkronos)

Uscita Anticipata

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.