BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMENICA 17 OTTOBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ELSA FLACCO ED EMMA POMILIO: Redazione- Saranno le scrittrici Emma Pomilio ed Elsa Flacco le ospiti dell’81esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Flacco "Italico" (Chiaredizioni). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 17 ottobre alle 18 sulla pagina Immaginaweb. Radio Immagina - FLAUTISSIMO 2021- | LA CITTA' E IL DESIDERIO XXIII EDIZIONE: Redazione- Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica al Teatro Palladium di Roma per festeggiare i suoi trent’anni e le sue ventitré edizioni. Nato come evento biennale, il festival romano è una manifestazione che affonda le sue radici IL SINDACO DI BOLOGNA INCONTRA I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- Si è svolto un incontro online tra l’appena eletto primo cittadino di Bologna Matteo Lepore e i candidati sindaco e la candidata sindaca del centrosinistra in Abruzzo: Luisa Russo a Francavilla al Mare, Gianfranco Di Piero a Sulmona, Francesco CONTRO IL GREEN PASS E L'OBBLIGO VACCINALE COVID 19 SUI MINORI: Redaziione- Precisano  in  una nota  congiunta  Sonia  ARINA,   Francesco CIATTONI, Nico LIBERATI,  Beatrice MARINELLI , Marco GAMBINI ROSSANO, portavoce  dei  sit-in  ‘No  Green  pass’  in  Abruzzo  e  Marche . "Obbedienti alla costituzione, pacificamente, continuiamo a manifestare  il nostro dissenso, contro il E' ONLINE -DAMMI UNA MANO- DI MAX RASA: Redazione- Ritorna Max Rasa, front man dei “Cani Bastardi Band”, con “Dammi una mano”, un rock melodico intenso e immediato che, raccontato da un videoclip davvero bello, affronta il complesso complicato ed eterno tema dei conflitti generazionali. Il rapporto genitore-figlio PRESENTAZIONE LIBRO| -UNA DONNA IN GABBIA- DI ANTONELLA POLENTA: Redazione- Finalmente Casa Cantoniera riapre le porte al pubblico!!! Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 11:00, la scrittrice Antonella Polenta presenterà il suo libro “Una donna in gabbia”. Noi della Comunità Giovanile di Arsoli TNT vi aspettiamo presso la nostra IL 15 OTTOBRE 1872 NASCEVA IL CORPO DEGLI ALPINI: Redazione- Costituiti il 15 ottobre 1872, gli Alpini propriamente detti sono il più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo, originariamente creato per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia con Francia, Impero austro-ungarico e Svizzera Nel 1888 gli Alpini furono inviati alla loro prima ABRUZZO SANITA' - DA LUNEDI NUOVE REGOLE PER L'ACCESSO AI REPARTI OSPEDALIERI:  Redazione- Da lunedì 18 ottobre cambiano le modalità di accesso di visitatori e accompagnatori nei reparti ospedalieri, nelle sale d'attesa dei pronto soccorso e nelle strutture residenziali della rete territoriale.Lo comunica l'Assessorato alla Sanità, specificando che le nuove disposizioni saranno GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI| A TELECAMERE ACCESE: Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<< Ancora una volta si sono verificati atti vandalici nel nostro territorio che, questa volta, hanno riguardato il nuovo edificio scolastico, inspiegabilmente senza copertura di telecamere, come, sembra, sia POSTE ITALIANE: AD AVEZZANO 6 NUOVI TRICICLI TERMICI “BASSE EMISSIONI” PER LA CONSEGNA DI CORRISPONDENZA E PACCHI: Garantiranno più sicurezza negli spostamenti e maggiore capacità di carico per i portalettere per un servizio di recapito più efficiente      Redazione-– Mezzi ecologici per consegne più “green” e sicure ad Avezzano. Sono entrati in funzione, infatti, 6 nuovi tricicli termici a

PENSIONI, PRESTITO DA RESTITUIRE IN 20 ANNI PER USCITA ANTICIPATA

PENSIONI, PRESTITO DA RESTITUIRE IN 20 ANNI PER USCITA ANTICIPATA Governo e Sindacati

Redazione-Sarebbe di dieci miliardi la stima dei costi previsti per la flessibilità in uscita. L'indicazione è arrivata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini, al tavolo di confronto con i sindacati. Il governo non intende modificare la legge Fornero ma procedere ad una 'flessibilizzazione' in uscita dal lavoro con strumenti finanziari. La flessibilità quindi non deriva dalla modifica della riforma Fornero. Al sistema di pensionamento anticipato si accede solo con penalizzazioni più o meno alte. Chi vorrà andare in pensione tre anni prima di raggiungere la pensione di vecchiaia dovra' stipulare un prestito con una banca, garantito dallo stato e veicolato dall'Inps, che provvederà ad anticipare l'assegno netto per gli anni che mancano, da restituire in vent'anni attraverso una rata che incidera' sull'assegno di pensione. Una rata che in alcuni casi, soprattutto quelli totalmente 'volontari', potrebbe arrivare fino al 15% dell'importo mensile. Possibile poi una detrazione fiscale del rateo che aumenterebbe in percentuale per alcune categorie di pre-pensionati, soprattutto quelli piu deboli. Si tratta di un'ipotesi sperimentale per tre anni, dal 2017 al 2019 offerta ai lavoratori della classe '51-'55.

Il coinvolgimento degli istituti finanziari, delle banche e delle assicurazioni, dunque, insiste Nannicini, "non viene da una questione ideologica ma nasce esclusivamente dal rispetto dei vincoli di bilancio visto che è di 10 miliardi la stima dei costi previsti per la flessibilità in uscita". L'ipotesi del governo, dunque, aggiunge, è l'anticipo finanziario della pensione netta per gli anni che mancano a quella di vecchiaia, attraverso un prestito bancario da restituire in vent'anni. Non una penalizzazione classica, perciò, continua, "ma solo una rata di ammortamento di 20 anni" con la copertura assicurativa ed una detrazione fiscale sulla parte capitale anticipato per alcuni soggetti più deboli e meritevoli di tutela. L'Inps sarà il front office del'anticipo pensionistico. All'Ente di previdenza, infatti, toccherà creare il rapporto con gli enti finanziari che erogheranno l'anticipo netto della pensione a quei lavoratori che certificheranno la richiesta di flessibilità in uscita.

L'obiettivo è quello di arrivare a prendere decisioni che possano essere inserite nella prossima legge di stabilità. Per questo, Si fa serrato il ruolino di marcia del tavolo di confronto tra governo e sindacati sulle pensioni: due le prossime date concordate, il 23 giugno e il 28 giugno. Incontro, quest'ultimo che approfondirà il tema della rivalutazione delle pensioni.

La sintesi la fa il ministro del lavoro, Giuliano Poletti. "Giornata positiva, lavoro importante", commenta, evidenziando: "Da una fase in cui abbiamo solo elencato le tematiche si è passati, oggi, ad una valutazione di merito che non è stata conclusiva ma che ha consentito di valutare le questioni sul tavolo e definire un calendario di nuovi appuntamenti per completare l'analisi".

Sostanzialmente soddisfatti anche i sindacati. "La valutazione che possiamo fare è la disponibilità del governo a entrare nello specifico, più sul tema delle pensioni e meno su quello del lavoro", evidenzia il leader della Cgil, Susanna Camusso. Che aggiunge: "Non trascuriamo la novità positiva che non ci sarà penalizzazioni. Abbiamo una serie di incontri già calendarizzati, oggi abbiamo iniziato un percorso". Il leader Uil, Carmelo Barbagallo, aggiunge: "Abbiamo capito che non prenderemo la pensione né dalle banche né dalle assicurazioni ma dall'Inps". Anche il segretario generale della Cisl, Anna Maria Furlan, sottolinea l'inversione di tendenza: "è cambiato il clima e stiamo affrontando un confronto vero senza posizioni statiche. Proseguiremo questo percorso per dare risposte anche ai giovani e alla previdenza complementare. Siamo all'inizio di un percorso".(Fonte:Adnkronos)

Uscita Anticipata

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.