BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DOMENICA 17 OTTOBRE LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ELSA FLACCO ED EMMA POMILIO: Redazione- Saranno le scrittrici Emma Pomilio ed Elsa Flacco le ospiti dell’81esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si discuterà del libro di Flacco "Italico" (Chiaredizioni). Il dialogo sarà trasmesso su Facebook domenica 17 ottobre alle 18 sulla pagina Immaginaweb. Radio Immagina - FLAUTISSIMO 2021- | LA CITTA' E IL DESIDERIO XXIII EDIZIONE: Redazione- Flautissimo torna con i suoi spettacoli di teatro e musica al Teatro Palladium di Roma per festeggiare i suoi trent’anni e le sue ventitré edizioni. Nato come evento biennale, il festival romano è una manifestazione che affonda le sue radici IL SINDACO DI BOLOGNA INCONTRA I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA IN ABRUZZO: Redazione- Si è svolto un incontro online tra l’appena eletto primo cittadino di Bologna Matteo Lepore e i candidati sindaco e la candidata sindaca del centrosinistra in Abruzzo: Luisa Russo a Francavilla al Mare, Gianfranco Di Piero a Sulmona, Francesco CONTRO IL GREEN PASS E L'OBBLIGO VACCINALE COVID 19 SUI MINORI: Redaziione- Precisano  in  una nota  congiunta  Sonia  ARINA,   Francesco CIATTONI, Nico LIBERATI,  Beatrice MARINELLI , Marco GAMBINI ROSSANO, portavoce  dei  sit-in  ‘No  Green  pass’  in  Abruzzo  e  Marche . "Obbedienti alla costituzione, pacificamente, continuiamo a manifestare  il nostro dissenso, contro il E' ONLINE -DAMMI UNA MANO- DI MAX RASA: Redazione- Ritorna Max Rasa, front man dei “Cani Bastardi Band”, con “Dammi una mano”, un rock melodico intenso e immediato che, raccontato da un videoclip davvero bello, affronta il complesso complicato ed eterno tema dei conflitti generazionali. Il rapporto genitore-figlio PRESENTAZIONE LIBRO| -UNA DONNA IN GABBIA- DI ANTONELLA POLENTA: Redazione- Finalmente Casa Cantoniera riapre le porte al pubblico!!! Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 11:00, la scrittrice Antonella Polenta presenterà il suo libro “Una donna in gabbia”. Noi della Comunità Giovanile di Arsoli TNT vi aspettiamo presso la nostra IL 15 OTTOBRE 1872 NASCEVA IL CORPO DEGLI ALPINI: Redazione- Costituiti il 15 ottobre 1872, gli Alpini propriamente detti sono il più antico Corpo di Fanteria da montagna attivo nel mondo, originariamente creato per proteggere i confini montani settentrionali dell'Italia con Francia, Impero austro-ungarico e Svizzera Nel 1888 gli Alpini furono inviati alla loro prima ABRUZZO SANITA' - DA LUNEDI NUOVE REGOLE PER L'ACCESSO AI REPARTI OSPEDALIERI:  Redazione- Da lunedì 18 ottobre cambiano le modalità di accesso di visitatori e accompagnatori nei reparti ospedalieri, nelle sale d'attesa dei pronto soccorso e nelle strutture residenziali della rete territoriale.Lo comunica l'Assessorato alla Sanità, specificando che le nuove disposizioni saranno GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA PER CARSOLI| A TELECAMERE ACCESE: Redazione- Dal Gruppo Unione Civica per Carsoli, riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<< Ancora una volta si sono verificati atti vandalici nel nostro territorio che, questa volta, hanno riguardato il nuovo edificio scolastico, inspiegabilmente senza copertura di telecamere, come, sembra, sia POSTE ITALIANE: AD AVEZZANO 6 NUOVI TRICICLI TERMICI “BASSE EMISSIONI” PER LA CONSEGNA DI CORRISPONDENZA E PACCHI: Garantiranno più sicurezza negli spostamenti e maggiore capacità di carico per i portalettere per un servizio di recapito più efficiente      Redazione-– Mezzi ecologici per consegne più “green” e sicure ad Avezzano. Sono entrati in funzione, infatti, 6 nuovi tricicli termici a

FRANCIA, VIOLENZA ISLAMICA CONTRO I CRISTIANI. ASSALTO AD UN CONVENTO DI SUORE: -CONVERTITEVI O FINIRETE ALL'INFERNO-

Suore in Convento Suore in Convento

Redazione-Questi sono gli effetti del multiculturalismo e dell’idea folle di una società multirazziale. In Francia grazie al buonismo e alla troppa tolleranza della sinistra ed anche nel centro-destra, gli islamici stanno spadroneggiando e cercano di imporre la sharia ai cristiani. L’ultimo episodio il 10 novembre scorso, dove due islamici hanno assaltato un monastero di suore per imporre loro la conversione all’Islam.Venerdì 10 Novembre, poco prima delle 17, due uomini bussano alla porta del Monastero delle Suore Carmelitane di Verdun nella Francia dell’est.Una della dodici sorelle che lì vivono, apre loro la porta. Gli uomini si presentano come fedeli desiderosi di condividere la parola del Signore e chiedono di poter partecipare ai Vespri. La suora acconsente secondo quel dovere di ospitalità e condivisione che da sempre caratterizza la funzione monastica nella cristianità.Una volta dentro la cappella, inizia la recita dei Salmi: ma qualcosa non va. I due uomini iniziano a pregare in arabo e a voce alta. Poi uno di loro si alza e interrompe la preghiera definendosi un “Annunciatore” e, alle suore spaventate, avverte che andranno all’inferno se non si convertiranno all’Islam. Poco dopo i due musulmani se ne vanno non prima di aver scritto nel libro degli ospiti: “Allah Akbar”.Partono le indagini e i due uomini vengono arrestati per “violenza psicologica”.L’episodio in sé non ha un particolare risalto di cronaca sulla stampa francese; lo riporta prima un giornale locale, “L’Est Republicain”, poi qualche rimbalzo su testate nazionali.

Di fatto non c’è stata alcuna violenza fisica; nulla a che vedere con il gravissimo episodio del Luglio del 2016, quando in una Chiesa di Rouen, in Normandia, due islamisti francesi sgozzarono Padre Hamel durante la messa, mentre consacrava l’Eucarestia.

L’Imam di Verdun ha dichiarato che i due uomini erano stati allontanati dalla comunità islamica; e la polizia ha confermato che non erano segnalati come radicalizzati. Cosa ancora più grave perché dimostra come l’integralismo di matrice jihadista non è solo di una minoranza ideologizzata ma diffuso molto più di quanto si pensi tra i musulmani europei.

CONTRO EBREI E CRISTIANI
Si pone un problema evidente sulla convivenza dell’Islam in Europa non solo con il sistema di valori occidentali ma anche con le religioni storiche che abitano il continente: e il problema riguarda anche gli ebrei. Da anni si assiste ad un antisemitismo di ritorno generato dagli immigrati islamici.Un mese fa, un’inchiesta di Le Monde documentava la fuga degli ebrei francesi a causa del “quotidiano antisemitismo” che sono costretti a subire nelle zone urbane ad alta concentrazione islamica. Un terzo degli atti di razzismo in Francia è compiuto contro la comunità ebraica che rappresenta appena l’uno per cento della popolazione. Ma nessuno ne parla.Ma anche gli episodi di intolleranza religiosa verso i cristiani, come questo di Verdun, iniziano a manifestarsi. Attacchi alle Chiese o minacce o comunque atti di intimidazione.D’altro canto la persecuzione dei cristiani in molti paesi islamici dovrebbe far capire l’aggressività insita nella religione di Maometto.Secondo uno studio del Center for the Study of Global Christianity, 90 mila fedeli di Cristo sono stati uccisi per la loro fede solo nel 2016; quasi un milione nell’ultimo decennio; numeri che rendono i cristiani “il gruppo religioso più perseguitato al mondo”, ha affermato Amy Kellogg responsabile della ricerca.

E dovrebbe anche far riflettere un Occidente che fa la guerra a nazioni islamiche ma laiche come la Siria (dove le minoranze cristiane vengono tutelate e difese) e si allea a paesi oscurantisti e finanziatori del jihadismo come l’Arabia Saudita (dove i cristiani non hanno libertà di culto e vengono perseguitati).

SVEGLIARSI O FINIRE ALL’INFERNO
L’episodio di Verdun è l’ennesimo campanello di allarme dei rischi dell’Islam aggressivo e intollerante che in Europa si rafforzerà grazie ad una immigrazione di massa e a politiche suicide come lo Ius Soli, trasformando nel giro di qualche decennio l’assetto demografico del continente.L’ideologia multiculturale e l’immigrazionismo di massa imposti dall’élite globalista (e accettati supinamente da Papa Francesco e dai vertici della Chiesa cattolica) esporranno i cristiani a rischi e pericoli anche qui in Europa.

Diventare minoranza perseguitata o “convertirsi per non finire all’inferno”: è questo il destino per i cristiani d’Europa

Fonte:riscattonazionale.net

Ultima modifica ilLunedì, 04 Dicembre 2017 19:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.