BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
POSTE ITALIANE: L’ORSO BRUNO MARSICANO NE -IL LIBRO DEI FRANCOBOLLI 2021-: È possibile richiedere il volume sul sito poste.it e negli uffici postali di Avezzano (via Cavalieri di Vittorio Veneto) e Tagliacozzo     Redazione– C’è anche il francobollo celebrativo dedicato all’orso bruno marsicano, emesso lo scorso 15 novembre, ne “Il Libro dei DOMENICA 23 GENNAIO LA RUBRICA DI MICHELE FINA CON ARNALDO COLASANTI, ANDREA CATERINI E BALDISSERA DI MAURO: Redazione- Saranno gli scrittori e critici letterari Arnaldo Colasanti e Andrea Caterini e il saggista, già dirigente della pubblica amministrazione, Baldissera Di Mauro gli ospiti del 95esimo incontro della rubrica di Michele Fina “Dialoghi, la domenica con un libro”. Si presenterà il libro di RECISIONI E SUTURE | LA POESIA COME -TAGLIO E CUCITO DEI SENTIMENTI-: Redazione - “Recisioni e suture”. E’ il libro di poesie scritto da Giuseppe Castrillo, docente di Lettere italiane e latine, originario di Pietravairano (Caserta), dove ha vissuto quasi ininterrottamente per più di cinquant’anni e, attualmente, residente a Piedimonte Matese (sempre I-CALZINI- DI PAOLO BALDONI TRA CINEMA MUTO E COUNTRY MUSIC: http://www.dailymotion.com/video/x86xegj Redazione- Il 21 gennaio è il giorno del compleanno di Paolo Baldoni, nato nel 1961 a Mantova.Parafrasando la serie televisiva americana “Resurrection”, lo potremmo magicamente definire un “ritornato”. Risorto dalle ceneri, seppur con successo tardivo, pareva una meteora. Invece no. “Sono sempre CONTINUANO GLI AUMENTI PER I CONSUMATORI, LA PASTA A +38 %: Redazione- Una situazione alla deriva, quello del caro prezzi che i cittadini si trovano giorno per giorno. Con l'inizio dell'anno prezzi da capogiro su moltissimi prodotti, mentre il governo pensa alle elezioni del Presidnete della Repubblica, il costo della apsta APPENNINO ABRUZZESE - LA PRESENZA DEL RARO GATTO SELVATICO FELIX SILVESTRIS: Redazione- Il Gatto selvatico è un animale molto raro da incontrare sulla nostra Penisola, specialmente in territorio appenninico, il Felix Silvestris è specialmente legato alle foreste di Latifoglie o alla macchia mediterranea, anche per situazioni limitanti che il gatto non CARSOLI - SCREENING CON TAMPONI ANTIGENICI GRATUITI DOMENICA 23 GENNAIO: Redazione- Giornata di screening con tamponi antigenici gratuiti per tutti i tutti i ragazzi e il personale delle scuole di Carsoli e per i residenti nel nostro Comune. Dalle ore 9,30 alle ore 13,00 presso i locali della Sala Polifunzionale di SCOPERTA IN FRANCA L'OSTRICA PIU' GRANDE AL MONDO, PESA 2,2 KG: Redazione- La famiglia di Gireg Berder alleva ostriche da quattro generazioni. L’azienda di famiglia, Huîtres de Penn al Lann è stata fondata nel 1935 e si trova a Carantec, nel nord della Francia, in Bretagna, più o meno di fronte al Regno Unito. Berder lo scorso dicembre ha ROCCA DI BOTTE - SONO 34 GLI ATTUALI POSITIVI: Redazione- Con una nota dell'amministrazione comunale, si evidenzia che il numero di positivi nel territorio di Rocca di Botte è di 34 persone , di cui 27 residenti e 7 domiciliati. TERRITORI MONATANI, LUCENTINI LEGA| MAGGIORE ATTENZIONE PER ECONOMIA TURISTICA: Redazione- “Abbiamo presentato un emendamento al Milleproroghe affinché venga rinviata di un anno la vita tecnica degli impianti di risalita, rimasti inutilizzati dopo la crisi sismica e la pandemia da Covid-19 nelle regioni Marche e Abruzzo. Per garantire la massima

BELGIO, GIRO DI VITE SUGLI IMMIGRATI: ESPULSI SE NON INTEGRATI

BELGIO, GIRO DI VITE SUGLI IMMIGRATI: ESPULSI SE NON INTEGRATI Burqa

Burqa

 

Redazione-Il diritto di soggiornare in Belgio per gli immigrati non europei d'ora in poi sarà subordinato alla firma di una dichiarazione di adesione ai valori fondamentali del Paese, dalla libertà di espressione al rispetto delle donne, inclusa la lotta al terrorismo. Altrimenti ci sarà il rimpatrio. È la stretta "identitaria" decisa dal governo belga di destra, sull'onda degli attacchi terroristici della settimana scorsa, e spinta dal segretario alla migrazione Theo Francken del partito dei nazionalisti fiamminghi della N-va. Le tensioni a Bruxelles sono palpabili, e dopo i disordini degli hooligans la città ha deciso di vietare la manifestazione di sabato del movimento anti-Islam Gènèration identitaire.  Approvato alla velocità della luce poco più di una settimana dopo la strage terroristica ad aeroporto e metro, il progetto di legge - che deve però ancora ottenere l'avvallo del Parlamento federale - prevede che ogni «nuovo arrivato» in Belgio da fuori Ue che abbia l'intenzione di stabilirvisi, debba entro 30 giorni sottoscrivere una sorta di 'contrattò con lo Stato sul rispetto di valori e regole, e di impegno a imparare una delle tre lingue del Paese, a trovare un lavoro e a pagare le tasse. Rispetto della libertà di opinione, culto, associazione e orientamento sessuale, ma anche l'uguaglianza tra uomini e donne, gli obblighi nei confronti dei figli, oltre alla lotta al terrorismo sono i valori chiave menzionati nella lettera. In particolare, su questo ultimo punto, si chiede ai nuovi arrivati di «fare ovviamente tutto il possibile per prevenire e notificare alla polizia» qualsiasi tentativo di attentare alla vita altrui. Sarà l'Ufficio degli stranieri a verificare la firma e, con modalità ancora da definire, il rispetto di quanto sottoscritto. Altrimenti la persona si vedrà bloccare la procedura d'immigrazione.  L'obbligo di firmare questa lettera si applicherà solo ai ricongiungimenti familiari e ai migranti economici, non agli studenti nè ai richiedenti asilo in quanto sarebbe contrario alla Convenzione di Ginevra. Intanto le tensioni sociali a Bruxelles salgono, e dopo il divieto arrivato da polizia e sindaci alla manifestazione anti-Islam a Molenbeek organizzata dagli estremisti francesi di Gènèration identitaire, è lo stesso movimento che ha chiesto ai propri simpatizzanti di astenersi accusando di «codardia» la decisione delle autorità. E lanciando un avvertimento: «La gioventù non potrà restare eternamente muta. Gènèration identitaire, a Molenbeek come altrove, non ha ancora finito con gli islamici». Sintomo della situazione difficile che vive Bruxelles in questi giorni, anche il risultato di un sondaggio: da dopo gli attentati 3 persone su 10 evitano i luoghi pubblici, un dato che sale a 1 su 2 per gli intervistati di fede musulmana non solo per la paura di nuovi attentati ma anche per il rischio di aggressioni xenofobe.

Ultima modifica ilGiovedì, 31 Marzo 2016 22:21

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.