BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 1403
  • Joomla\CMS\Filesystem\Folder::create: Path not in open_basedir paths

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA - A CIMA DEL GRAN SASSO NEI VASETTI DELLA NUTELLA, EDIZIONE LIMITATA:  Il Gran Sasso, la cima degli Appennini,  tra le 30 etichette dell’edizione limitata dei vasetti della Nutella, dedicata alle bellezze italiane, assieme a Venezia, la Scala dei Turchi, il lago di Como, i trulli di Alberobello, le Cinque Terre, il VASTO - UNA CLASSE IN QUARANTENA AL LICEO: Un caso positivo al coronavirus nel Liceo di Scienze Umane di Vasto (Chieti). Lo fa sapere il sindaco Francesco Menna che su Facebook precisa "sono stati attivati tutti i protocolli e sottoposta a quarantena l'intera classe" della ragazza risultata positiva ISOLA DEL GRAN SASSO - ESCURSIONISTA RECUPERATO DOPO ESSER PRECIPITATO IN UN DIRUPO: E' satto recuperato questo pomeriggio un escursionista romagnolo precipitato per 10 metri nella "Forra di Fossaceca", sul versante orientale del Corno Grande, sul massiccio del Gran Sasso, nel territorio di Isola del Gran Sasso (Teramo). Il suo gruppo, composto da 12 LA CALAMARATA - PROFUMI DI MARE: Riconoscete questo particolare formato di pasta? Si tratta della calamarata, un formato di pasta molto comune nella cucina campana e che si presta benissimo per dei condimenti veloci e saporiti come il ragù di pesce spada. Vi state domandando se hanno ALI ABRUZZO| SVILUPPO DELLE AREE INTERNE: Redazione- Il recente provvedimento del Governo, che stanzia importanti risorse per i Piccoli Comuni è un forte segnale di attenzione  agli Enti Locali inclusi nella Strategia per lo Sviluppo delle Aree Interne, quelli più marginali e meno popolosi. Fondi che L'AQUILA| SIMONE COCCIA INAUGURA LA CASA DEL SOLDATO: Redazione- “Nonostante la pioggia battente, “La casa del soldato” è stata inaugurata con una festa.   Nella casa itinerante, tutta in legno, costruita ora in poche settimane, ci sono oltre 1000 reperti dei luoghi storici della prima guerra mondiale, libri, pubblicazioni, INTERVISTA ALL’ECCELSO CHITARRISTA ANTONIO SCELZI: Redazione- Abbiamo voluto intervistare il famoso chitarrista abruzzese Antonio Scelzi:<< D1) La chitarra! Uno strumento che da sempre ha fatto la storia della musica e che riempie di sogni gli ascoltatori! Tu, Antonio, chitarrista di grande fama, cosa pensi di questo ELEZIONI COMUNALI CAMPOBELLO DI MAZARA| INGROIA ATTACCA A TUTTO CAMPO: Redazione - Poniamo oggi al Sig Francesco Macri’,  esperto internazionale di Intelligence, molto vicino ad Ingroia, alcune domande riguardo la scelta dell’ex PM di candidarsi sindaco a Campobello di Mazara. La prima domanda riguarda una Sua valutazione in merito al TERMINILLO - ARRIVA LA PRIMA NEVE: Redazione- Dopo l’abbassamento anche corposo delle temperature avvenuto nella giornata di ieri, la neve è tornata ad imbiancare le nostre montagne appenniniche da nord a sud.Sull’Appennino settentrionale i fiocchi si sono spinti fin sotto i 1200 metri di quota, mentre SUBIACO - SERATA ALL’INSEGNA DEL CANTO E DELLA MEDITAZIONE: Redazione-  In occasione del transito di San Francesco il Convento di San Francesco a Subiaco apre le sue porte per una serata speciale.sotto la guida magistrale di Manuele Orati e le meditazione scritte ed interpretate di Valentina Renzetti che curerà la

CARSOLI,SCUOLABUS IN PANNE SULLA LINEA 2.QUINDICI BAMBINI DI TUFO RESTANO A PIEDI

Carsoli-Non appena avevamo pubblicato l’articolo con la notizia del guasto al pulmino per il trasporto scolastico di ieri, che in tempo reale ne arriva un’altra. Secondo giorno, secondo guasto. I quindici bambini di Tufo sono rimasti appiedati in quel di Pietrasecca, in quanto il pulmino ad un certo punto si è fermato e non ne ha proprio voluto sapere di ripartire. Tutto dopo gli interventi di riparazione intervenuti a causa del guasto di ieri (vedi articolo)http://cavalierenews.it/attualita/item/4497-carsoli,-primo-giorno-di-scuola-con-pulmino-guasto-disservizi-e-lamentele.html .Cosicchè i genitori degli studenti di Tufo non vedendo il pulmino arrivare nell’orario previsto a destinazione hanno comprensibilmente iniziato a preoccuparsi. E’ stato un tam tam di telefonate, tralaltro non troppo facili se si considera che a Tufo c’è solo il segnale della Vodafone. Di qui nonni, e chiunque ha potuto ha organizzato la “ripresa” degli studenti in forma autonoma e con proprie auto. Si sono recati a Pietrasecca raggiungendo i bambini rimasti a piedi, con il pulmino in panne. Il rientro a casa è avvenuto con un certo ritardo e non sono mancate, ovviamente proteste da parte di tutti.

Ultima modifica ilDomenica, 20 Settembre 2015 21:43

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.